Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Toronto: Banksy, cinema e buon vino


Nella città canadese per il film festival, la più grande mostra di Banksy mai realizzata e un tour nelle cantine più prestigiose

di Alessandra Mattanza

Toronto è sempre più vibrante. Trasmette un’energia contagiosa e in questo periodo è ricca di eventi e manifestazioni, da quelle sportive, in città e nei dintorni, a quelle artistiche e nelle emergenti cantine dei vini.
Quest’anno il Toronto International Film Festival (dal 6 al 16 settembre) compie 43 anni e festeggia con star sempre più numerose. Tra i film più interessanti in programma ci sono A Star is Born, con Bradley Cooper e Lady Gaga, Beautiful Boy, con Steve Carell e Timothée Chalamet, Ben is back, con Julia Roberts, Life Itself, con Oscar Isaac, Olivia Wilde e Antonio Banderas, High Life, con Robert Pattinson, First Man, con Ryan Gosling, The Front Runner, con Hugh Jackman, The Old Man & the Gun, with Robert Redford, Widows, con Colin Farrell, Destroyer, con Nicole Kidman.

Ma anche un altro grande evento catalizza la città: la mostra del famoso, e misterioso (dato che nessuno ancora conosce la sua identità), Banksky.

Il locale più famoso del festival resta Momofuku, dove vengono oganizzati i maggiori party e dove si possono anche incontrare tantissime star. Si trova di fronte all’Hilton Hotel, frequentato da creativi e uomini d’affari. DIRECTV House (dal 7 al 10 settembre), presentata da AT&T, ospiterà ancora il Variety Studio, con pranzi, eventi di degustazione gastronomica al Momofuku Noodle Bar, al Kojin e al Milk Bar, oltre che party delle première, convegni e incontri e cene con il cast dei film. Inoltre è previsto un programma high tech, in cui provare nuovi tablet, telefoni e Tv.

La mostra di Banksy, al 213 di Sterling Road (fino al 16 settembre, ma potrebbe essere prorogata), è la più grande mai realizzata, curata da Steve Lazarides, il manager ufficiale dell’artista. Tra le opere d’arte più note ci sono Girl and Balloon e Laugh Now. “E’ un evento da non perdere, che non si avrà la possibilità di vedere tanto facilmente ancora: la raccolta che siamo riusciti a mettere insieme è veramente impressionante… Quando la mostra sarà finita, le opere torneranno ai loro proprietari, 40 collezionisti di tutto il mondo”, commenta Lazarides. Grazie alla mostra, tutta la via Sterling Road è in pieno fermento, con tantissimi locali e posti alla moda o emergenti.

Chi ama la street art, non deve perdere neppure il lavoro di un altro famoso artista locale, Dan Bergeron, detto Fauxreel, un artista di arti visive che rielabora le aree urbane e pubbliche con le sue opere, dando pure un significato sociale (da ammirare il suo progetto al Regent Park, che si trova presso il quartiere Cabbagetown), che insieme a un altro nome molto noto nella scena, Gabriel Reese, detto Gabriel Specter, sta realizzando un grande murales nella parte orientale di Scarborough. “E’ uno dei quartieri più belli per me, in prossimità delle spiagge anche e delle spettacolari Scarborough Bluffs, formazioni rocciose che sono una meraviglia della natura. Altri posti che adoro a Toronto sono la CN Tower e l’High Park e” dice Bergeron.

The Ritz-Carlton Hotel è sempre una meta per vedere le celebrity, dato che molte soggiornano qui durante il festival o frequentano la famosa spa, il bar o il ristorante. Tra le iniziative da non erdere ci sono i tour alle cantine della zona di Niagara-on-the-Lake, che mira ad affermarsi tra le maggiori al mondo, o della contea di Jordon. Tra i vigneti più interessanti ci sono Two Sisters Vineyards, popolare per il suo vino rosso,  Flat Rock Cellars, dove si possono visitare i vitigni e imparare trucchi del mestiere, Peninsula Ridge Estates, per degustazioni gastronomiche con vini e formaggi locali, e Monastery Cellars, proprio alle cascate del Niagara. Altre cantine speciali da vedere sono Château des Charmes, fondata da Paul Bosc nel 1978, di origine francese e arrivato nella zona di Niagara negli anni ’60, e specializzata pure in prodotti vintage, Colaneri Estate Winery, in uno stile architettonico simile al romanico, Palatine Hills Estate Winery, Stratus Vineyards, Konzelmann Estate Winery.

Alle cascate del Niagara al momento, oltre a spettacolari voli in elicottero e gite in barca, va molto di moda l’esperienza Niagara Falls in 4D, per emozioni multisensoriali a 360 gradi, e altri sport più estremi per godersi in modo avventuroso la natura. Tra questi c’è la Whirlpool Adventure Course al Thompson Point e la MistRider Zipline al Grand View Marketplace.