Questo sito contribuisce alla audience di panorama

In Olanda, da Gouda a Leiden


Nelle cittadine più belle nei dintorni di Amsterdam, tra mulini a vento secolari (talvolta abitati), canali e distese verdi, architetture tipiche, musei e feste popolari

di Rita Bossi

Chi si dirige a sud di Amsterdam, nella cosiddetta Zuid-Holland (Olanda Meridionale) si trova immerso in un paesaggio prevalentemente urbanizzato dove, alternati a boschi e paludi, si trova però anche un'elevata concentrazione di città ricche di storia e testimonianze artistiche. Eccone tre da visitare.

A Gouda, non solo formaggio
A metà strada fra Rotterdam e Utrecht, è la tipica cittadina olandese, con le sue casette a due piani, i canali che costeggiano le strade e le chiese gotiche. Sulla piazza principale si erge il Palazzo comunale, con le pittoresche imposte bianche e rosse delle finestre. Proprio qui, si svolge, da aprile ad agosto, il mercato del formaggio; tutto davanti al magnifico edificio della pesa, il Goudse Waag, che ospita il museo del formaggio e dell'artigianato e un minuscolo shop. Gouda è famosa anche per le maioliche, le pipe in argilla, le candele artigianali e le fragranti cialde allo sciroppo dette stroopwafel, da assaggiare alla pasticceria Van den Berg/Van Vliet. Da visitare la St. Janskerk, la chiesa di San Giovanni (ha la navata centrale più lunga d'Olanda!), con le splendide vetrate policrome cinquecentesche, patrimonio Unesco. La sera, cena a De Lichtfabriek (www.lfgouda.nl), un'ex fabbrica di lampade trasformata in un moderno locale. Varia selezione di birre e cibo di buona qualità (cucina multietnica). Accanto, il Best Western City Hotel Gouda in prossimità del fiume Gouwe, albergo confortevole e strategicamente posizionato per sonni tranquilli.

Schoonhoven, la città dell'argento
E' una località situata nel comune di Krimpenerwaard, zona rurale, che riunisce undici tranquilli villaggi immersi tra l'acqua e i prati, dove sono presenti siti culturali e tanti edifici storici: aziende agricole, chiese, mulini a vento. Da esplorare in bici o a piedi, grazie a una fitta rete di piste ciclabili e zone pedonali che facilitano la visita a fattorie locali che producono il tipico formaggio olandese (tappa a De Twee Hoeven-The Village Haastrecht, dove è possibile pranzare e rilassarsi all'aria aperta. Schoonhoven è nota per la lavorazione dell’argento, i laboratori e l'interessante Zilver Museum,  un'esposizione permanente interattiva dove si possono scoprire le molteplici sfaccettature del prezioso metallo.

A Leiden, sulle tracce di Rembrandt
Città natale di molti artisti, uno fra tutti: Rembrandt (nel 2019 ricorrono i 350 anni dalla sua morte). È infatti tra le sue case e i suoi canali che il maestro di arte fiamminga ha cominciato la sua carriera artistica prima di trasferirsi ad Amsterdam. E' possibile da poco, visitare la nuova “attrazione”: The Young Rembrandt Studio dove il pittore imparò a dipingere sotto la guida del suo maestro Jacob van Swanenburgh. La casa è stata convertita in un piccolo museo audiovisivo a lui dedicato. Rapenburggracht è uno dei canali più antichi di Leiden attorno al quale si sviluppa la zona universitaria, con la Univerteits Bibliotheek che ospita circa 200.000 volumi e 6000 manoscritti. Sulla riva sinistra sorge la sede storica dell’Università, l’Academiegebow, ospitata in un convento del XV secolo, e dietro c'è l’Orto Botanico, Hortus Botanicus, con una grande varietà di specie di piante provenienti da tutto il mondo e dal quale si è diffusa la cultura del tulipano per cui la città è celebre. Per uno snack gustoso tappa alla Bakker van Maanen Leiden una pasticceria-caffè di grande qualità con prodotti da forno buonissimi. Da fare un tour in battello (con la compagnia Rederij Rembrandt lungo una parte dei 28 km di canali che attraversano la città. Cena al Huys van Leyden nel centro storico, accogliente boutique hotel del 1611 con 7 camere uniche negli arredi e nella disposizione. Fuori città - a soli 2,9 km -, si può dormire al Landgoed Kasteel Oud Poelgeest, nella magnifica tenuta di Oud-Poelgeest che racchiude un castello, un'ex rimessa per le carrozze, una cappella, una casa forestale e una dépendance dove sono situate le stanze.