Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Merano d’estate


In Alto Adige tra passeggiate, luoghi d’arte e oasi di benessere

di Alessandra Mattanza

La montagna è stupenda in estate e un posto ideale per riposarsi e rigenerarsi, oltre che per dedicarsi a lunghe passeggiate o a praticare sport. Merano inoltre è sempre stato il ritrovo di poeti, scrittori, letterati e intellettuali, ma anche di vip e artisti. Tra i tanti la frequentavano Franz Kafka, Ezra Pound, Paul Lazarsfeld e anche l’imperatrice Sissi. La città è famosa infatti per il suo clima mite ottimo per la salute, tanto da aver alimentato il mito della longevità.

Un vero gioiellino è il centro storico, con casette caratteristiche e diverse botteghe per lo shopping, tra cui anche molti prodotti artigianali. Interessanti sono il Museo del turismo, il Museo delle donne, il Merano Arte, sotto i portici, di arte contemporanea, il museo civico, il più antico dell’Alto Adige, dentro Palais Mamming.

A Merano vive anche una piccola comunità ebraica. Vi si trovano quindi una sinagoga, inaugurata nel 1991, e una chiesa dedicata al culto russo-ortodosso, all’interno della Casa Borodine, e una chiesa evangelica luterana. Questa cittadina ha quindi un certo spirito internazionale.

Tra le passeggiate più belle ci sono quella, molto famosa e panoramica, di Tappeiner, che costeggiando il Monte Benedetto collega Quarazze a castel San Zeno per arrivare fino alle Torri delle Polveri. E poi c’è la passeggiata Gilf, che corre lungo i lati del Passirio.

Un vero paradiso e un’oasi prediletta da star sia italiane che internazionali e americane, perfino da Hollywood, e da personaggi del mondo politico, è Villa Eden, famosa soprattutto per i suoi trattamenti medici e di benessere e per le sue cure mirate al dimagrimento e alla longevità. Il resort quest’anno festeggia i 35 anni di attività con offerte particolari. “La nostra storia è anche quella di un imprenditore, mio padre, Karl Schmid, che da sempre ha avuto problemi di peso e che quindi voleva creare un luogo di vacanza, ma anche ideale per rigenerarsi completamente e perdere  qualche chilo di troppo o trovare comunque un equilibro corpo e mente”, racconta Angelika Schmid, la proprietaria e direttrice della proprietà, oltre che imprenditrice, che ogni sera accoglie anche di persona e si occupa dei clienti, magari al ritmo di musica dal vivo. “Mio padre prese ispirazione da posti di cura simili che aveva visto in Austria e Germania, anche se la nostra struttura offre un servizio unico nel suo genere, perché oltre ai trattamenti spa, alcuni creati da noi e unici nel loro genere, vantiamo un rinomato centro medico”, dice Angelika. Il resort si sviluppa su due ville, di cui una totalmente dedicata al benessere, mentre nell’altra hanno sede il bar e il ristorante e le splendide suite. Ci sono inoltre un vasto parco con una piscina esterna con panorama sulle montagne e presso un bosco, e una interna, dove fare ginnastica. "Mio padre in principio aveva cominciato la sua attività in giovanissima età con la distribuzione su licenza dell’amaro Jägermeister per l’Italia e lo ha fatto per quasi 30 anni fino al 1993. Mio nonno aveva invece una rinomata macelleria sotto i portici e ora un mio fratello produce lo speck. Tutta la nostra famiglia ha sempre avuto l’imprenditoria nel sangue”, spiega Angelika. Tra i trattamenti che vanno più di moda al momento c'è quello del “corpo calco” che permette di perdere da subito alcuni centimetri, non in peso, ma in misure, ci sono poi diversi tipo di massaggi, o addirittura un trattamento che lavora sul metabolismo per trasformare le cellule adipose o uno che focalizza sul detox e sullo smaltimento di metalli pesanti. Tutto l’ambiente è molto glamour ed elegante e la sera anche locali si uniscono per un aperitivo, un bicchiere di vino o un cocktail al bar.

“Da noi si conosce sempre gente molto interessante e siamo frequentati da tanti imprenditori. Amo Merano, perché vi si possono scoprire destinazioni davvero incantevoli, come il castello Trauttmansdorff, con ambienti dove ha dormito l’imperatrice Sissi,  e poi giardini stupendi di vari tipo, tra cui uno delle palme e uno giapponese, oltre che un laghetto.

Nel piccolo comune di Tirol sorge anche il castello di Tyrol, racchiuso in un ambiente veramente suggestivo. Tra i ristoranti si va da quelli stellati a quelli davvero tipici come il ristorante Sissi, quello Schloss Kallmünz, quello molto tradizionale di Laubenkeller. A Merano ci sono poi anche le Terme, una struttura davvero interessante ”, consiglia.

Altri alberghi di stile dove soggiornare nella zona e a Merano sono il Park Hotel_Mignon & Spa, lo Windsor Hotel, l’Hotel Castel Fragsburg Relais & Chateaux, il Palace Merano – Health for Life – Espace Henri Chenot, l’Hotel Castel Rundegg e l’Hotel Ansitz Plantitscherhof e il Giardino Marling.

Poco distante da Villa Eden si trova invece l’azienda vitivinicola Castello Rametz, con un bel museo del vino e possibili degustazioni. Tra gli ospiti più importanti anche l’iimperatrice Sissi. “Tra i vini che vanno per la maggiore ora ci sono i bianchi aromatici, ideali anche per l’estate, come il Riesling”, suggerisce il proprietario Karl Schmid. “Tra i rossi ci sono il Pinot Nero, ideale per arrosti e carni alla griglia, e uno più delicato è il Blauburgunder” aggiunge. Vicino al castello in un delizioso ristorante si prepara anche una rinomate tartare. “In questo caso l’abbinamento è difficile, perché sono in molti a credere che il migliore sia la birra. Ma io azzarderei anche uno spumante di Castel Monreale invece… E’ gasato e giovane, con le sue bollicine…”, conclude Schmid.

Sul castello aleggia una leggenda, creata da alcuni studiosi di un’università britannica che vennero qui in cerca di un tesoro che avrebbe dovuto esservi nascosto durante la Seconda guerra mondiale. Fiinora non vi hanno trovato nulla, ma chissà… Del resto il vicino Castel Labers pare fosse sede, proprio nello stesso periodo, di una zecca clandestina.

Chi ama il golf, può invece dedicarsi a questo sport nei dintorni al Golf Club Lana, al Golf Club Passiria, a The Blue Monster, al Golf Club Carezza e al Dolomiti Golf Club.