Questo sito contribuisce alla audience di panorama

In Africa, nei safari più belli e avventurosi


Dal Sudafrica al Mozambico passando per il Botswana e il Kenya: ecco i lodge più esclusivi dove alloggiare per andare alla ricerca dei Big 5

di Alessandra Mattanza

Un safari in Africa è un’esperienza che cambia la vita, che fa entrare ancora in contatto con la natura e che ci riporta alle origini. Un viaggio avventuroso per chi è appassionato di animali, ma anche per chi ama la natura o esperienze di ultima frontiera. Si può cominciare partendo da Città del Capo, in Sudafrica, che è una delle cittá piú vivaci del pianeta, magari prendendo parte all’itinerario gastronomico chiamato Flavors of a Rainbow Nationdal (dal 27 ottobre al 4-5 novembre) ,con il grande chef newyorchese Dan Kluger, organizzato da Deborah Calmeyer, fondatrice di Roar Africa, sudafricana e newyorchese, e famosa per creare tour personalizzati, anche per molte star, tra cui Robert Redford. Il tour porta alla scoperta di Città del Capo, del Capo di Buona Speranza e dei suoi dintorni, offrendo incontri con artisti famosi ed esperienze davvero uniche da locali.

Ecco allora i safari più belli, quelli che portano alla scoperta di questo meraviglioso Paese proprio come ne La mia Africa, il film con Robert Redford e Meryl Streep, tratto dal libro della scrittrice danese Karen Blixen. Perché quell’Africa romantica e magica esiste ancora.

Sudafrica
Uno dei posti più nuovi, appena rinnovato totalmente dalla nota imprenditrice e interior designer Liz Biden è il Royal Malewane nel Greater Kruger National Park, in Sudafrica, che accetta già prenotazioni anche per una nuova ala (che aprirà il 1 giugno 2019), The Farmstead: strutturata a fattoria, sempre nel mezzo della natura più selvaggia e isolata, con addirittura gli animali selvaggi che vengono a bere dalle piccole piscine o fontane delle suite, costruite nel rispetto dell’ambiente e simili a vere e proprie residenze indipendenti. Il lodge, che si trova nella Thornybush Private Game Reserve, nel Greater Kruger National Park, è costituito da sei suite di lusso, due Royal Suites, ciascuna con due camere da letto, e l’Africa House, una villa con sei camere da letto. C'è poi una zona comune, con un bar, un ristorante che si sviluppa su diverse terrazze che si affacciano su un laghetto dove si avvistano ogni giorno animali selvaggi, e un negozietto, dove si può acquistare arte, oltre che prodotti di artigianato locale. Unica è pure la Royal Malewane Bush Spa, mentre spesso si organizzano serate sotto le stelle con musica africane, con tamburi, dal vivo. Il direttore è Adriaan Erasmus, un personaggio interessante, che ha lavorato per anni anche con Richard Branson. “Lavorare nelle Isole Vergini Britanniche era sempre stato un mio sogno, così io e mia moglie abbiamo vissuto a Necker Island, dove si trova il resort di Branson. Dopo due anni ci siamo ritrasferiti in Sudafrica per dirigere un’altra tenuta di Branson qui, Ulusaba nel Greater Kruger National Park, a sud del Royal Malewane, parte del Royal Portfolio e della famiglia Biden”, racconta. “Al Royal Malewane vantiamo le migliori guide africane, che hanno come mentore Juan Pinto, noto per la sua alta professionalità. Puntiamo a salvaguardare la fauna locale e la natura circostante coinvolgendo attivamente le comunità locali che vivono ai limiti del parco, con un eco-turismo, da cui possono trarre sia beneficio finanziario che sociale. Facciamo affari con imprenditori locali, impieghiamo oltre cento persone e supportiamo scuole in questa zona” aggiunge.

Botswana
Mombo, presso l’Okavango Delta, offre un’esperienza altrettanto avventurosa e di lusso, con un grande programma di conservazione ambientale, che ha permesso di reintrodurre anche i rinoceronti bianchi e neri. Nei safari in jeep si avvistano tantissimi animali, mentre nel lodge si organizzano pure diverse attività sportive.  

Mozambico
I resort di Azura, su due isole, offrono un’immersione totale nella natura più intatta e contaminata, con anche la bellezza dell’Oceano Indiano. Azura Benguerra Island è circondata da un parco marino e, sviluppata con 20 ville, è stata la prima struttura di questo Paese a essere costruita in modo eco-friendly. Azura Quilalea Private Island è su un’isola privata disabitata tra le acque azzurrissime dell’arcipelago Quirimbas. Si organizzano safari a terra o si può anche raggiungere l’Azura Selous Game Reserve in Tanzania, nei pressi del fiume Ruaha.

Kenya
Il resort Segera, nel cuore di Laikipia permette di fare un viaggio avventuroso, spirituale, con addirittura un approccio olistico che mira a cambiare la vita e appassionanti safari tra alcuni dei più spettacolari scorsi paesaggistici al mondo. Si trova tra il monte Mount Kenya e la Great Rift Valley, con distese infinite di savana, cascate tra le rocce, una vegetazione tropicale simile a quella di un giardino botanico.