Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Kylie Jenner, la più giovane imprenditrice miliardaria


Appartenente al clan Kardashian, a soli 21 anni, con il suo miliardo di dollari ottenuto grazie alla sua linea di prodotti di bellezza batte Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, che raggiunse i nove zeri a 23 anni

di Chiara Degl’Innocenti

Kylie Jenner, compiuti 21 anni ad agosto, è stata eletta da Forbes la più giovane miliardaria self-made. Il suo successo? La linea make-up Kylie Cosmetics, una crema che protegge dalla luce emessa dallo smartphone creata insieme al colosso Apple, Adidas Originals che la sceglie come volto della nuova campagna Falcon. E tanti altri brand che se la contendono.

Ricca, anzi, ricchissima Kylie (ha raggiunto Mark Zuckerberg che arrivò al suo miliardo di dollari a 23 anni) è la sorella minore di Kendall Nicole Jenner nonché sorellastra delle reality star Kim Kardashian, Kourtney Kardashian, Rob Kardashian e Khloé Kardashian.

Per questo l'autorevole Forbes le dedica una copertina celebrando Kylie, il suo successo negli affari e su Instagram (115 milioni di follower e i suoi post valgono milioni di dollari) inserendola tra le 60 più ricche “self-made women” d’America.

Nel 2015 la figlia di Kris e Caitlyn Jenner fonda la sua linea di prodotti di bellezza, la Kylie Cosmetics con la quale guadagna circa 630 milioni di dollari.

Diventata nel giro di pochissimo una sorta di beauty-guru del web con la sua collezione make-up, la 21 Collection. Spopola poi con crema che protegge la pelle dalla luce emessa da smartphone e tablet che, se troppo usati per le foto, a lungo andare potrebbero rovinare i volti della selfie new generation.

Insieme al colosso Apple crea infatti un cosmetico rivoluzionario, Selfie Cosmetic, che protegge la pelle proprio dalle radiazioni della luce blu del telefonino.

Non solo, i ricavi raggiungono 900 milioni di dollari, sempre secondo Forbes, quando inizia a partecipare al reality show Keeping Up with the Kardashians con contratti di sponsorizzazione stellari. Tutto il resto... è profitto.