Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Weekend in camera con vigna


Ecco gli indirizzi dove godere attimi di pace tra vendemmie, degustazioni di etichette pregiate e passeggiate tra i filari

di Chiara Degl’Innocenti

Prima che arrivi il freddo rilassarsi, riempirsi gli occhi e farsi inebriare l’olfatto dal profumo dei vigneti in autunno è un’occasione per vivere una vacanza a contatto con la tradizione e la natura. Chi dispone di un weekend libero si faccia un regalo: una due giorni fatta di passeggiate, vendemmie e degustazioni in cantina. Dove?

Antica Corte Pallavicina – Polesine Parmense (PR) 
Uno dei rituale più interessanti della campagna è la raccolta dell’uva. All’Antica Corte Pallavicina si può partecipare alla vendemmia per poi degustare i rinomati vini dell’azienda, luogo di culto dell’enogastronomia italiana e della passione dei fratelli Luciano e Massimo Spigaroli. Ogni giovedì del mese i piatti dello chef vengono accompagnati ai vini delle annate più interessanti in esclusiva per l'Antica Corte. Per chi vuole svegliarsi tra i profumi di vigneti l’ideale è soggiornare nel castello che ospita anche le cantine di culatello più antiche del mondo.

Romantik Hotel Turm – Fiè allo Sciliar (Alpe di Siusi – BZ)
Il Romantik Hotel Turm di Fiè allo Sciliar, tra le Dolomiti dell’Alpe di Siusi, sorge all’interno di antiche torri medioevali. Qui le stanze hanno il soffitto a botte e le pareti impreziosite da Picasso, Guttuso, Kokoschka, Klee, de Chirico. Unico nel suo genere, l’hotel duecentesco è carico di charme e storia: fu infatti sede del tribunale, della prigione e, infine, dell’osteria del borgo di Fié allo Sciliar. Oggi ospita preziose bottiglie in una esclusiva cantina di roccia, risultato della cura dei vigneti del Maso Grottner che con i suoi 800 anni di storia è un rifugio vinicolo tutelato dai Beni Culturali e risalente al XIII secolo. Dal 9 al 16 ottobre 2016, oltre al corso da sommelier sul tema “Abbinamento cibo-vino”, nella tenuta Grottner si può visitare la tenuta vinicola Ansitz Waldgries e degustare formaggi particolari, provenienti dalle diverse valli altoatesine prendendo parte a una passeggiata serale fino al maso Front ad Aica di Fié, dove assaggiare il tradizionale menu del “Törggelen”.

Romantik Hotel Oberwirt – Marlengo (BZ)
Immersa tra 4 ettari di vigneti e boschi in rovere, affacciata sulla vallata di Merano, la Tenuta Eichenstein è un luogo esclusivo in cui trascorrere un rilassante weekend in vigna. All’interno del maso si trova una suite di 200 mq con vasca a vista, sauna a infrarossi e piscina esterna, un’idea nata dalla passione per il design e la natura di Josef Waldner, proprietario del Romantik Hotel Oberwirt di Marlengo (BZ). Circondati da un panorama verde mozzafiato, lo chalet si trova a due passi dalla cantina di bottiglie pregiate e dalla sala degustazione. Un vero e proprio paradiso per gli amanti del vino e del relax.

Romantik Hotel Le Silve – Assisi (PG)
Nel cuore dell’Umbria, tra 230 ettari di terreno nel Parco del Monte Subasio, c’è il Romantik Hotel Le Silve di Armenzano, il luogo ideale per conoscere le origini dei vini umbri e la storia di chi li produce facendo una full immersion tra vigneti e oliveti. Dal 24 Settembre al 13 Ottobre 2016, infatti, i visitatori vengono guidati in un percorso alla scoperta della vendemmia tra i filari intorno ad Assisi, per poi lasciarsi tentare da una degustazione di vini che comprende i due autoctoni tipici Grechetto e Sangiovese Umbria IGP abbinati a Bruschetta con olio extravergine d’oliva, Pecorino di media stagionatura, Torta al testo con salumi tipici umbri.