Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Washington in autunno per uomini d’affari


Con le Presidenziali alle porte la città americana è ora tremendamente di moda

di Alessandra Mattanza

Con le presidenziali 2016 alle porte e popolarissime serie tv sexy e politiche, entrambe ambientate alla White House, la Casa Bianca, come House of Cards, con Kevin Spacey e Robin Wright, e Scandal, con Kerry Washington,  che recita una seducente avvocatessa che ha una relazione con il Presidente degli Stati Uniti, Washington è tornata prepotentemente di moda. Inoltre è una delle mete più attive per conferenze, eventi di beneficenza e viaggi di lavoro, con alcuni bar e locali di stile davvero sofisticato.  

Le piste di pattinaggio sul ghiaccio, quella del Washington Harbour, a Georgetown, e quella del Canal Park Rink hanno appena riaperto a novembre, mentre alla National Gallery of Art si può ammirare lo Sculpture Garden, un giardino di sculture di ghiaccio. Tra le svariate mostre interessante è WONDER (fino al 10 luglio 2016) con la riapertura della Renwick Gallery, dopo due anni di rinnovo, e diversi artisti che presentano le loro opere di arte contemporanea e spettacolari installazioni.

I grandi monumenti sono sempre impressionanti da vedere, magari la mattina presto facendoci jogging (ci sono diverse piste tutt’intorno) o una bella camminata energetica, quando si osservano nella loro bellezza, senza il chiasso dei turisti. Tra questi: il parco National Mall, con la Casa Bianca, la Washington National Cathedral, il Jefferson Memorial, il Lincoln Memorial e il Vietnam Veterans Memorial.  A sud del parco vi è un lago artificiale contornato da alberi di ciliegio donati dal Giappone, vicino a cui sorgono il Franklin Delano Roosevelt Memorial, il George Mason Memorial, il Jefferson Memorial, il Martin Luther King, Jr. Memorial e il District of Columbia War Memorial.

Downtown è in pieno movimento con il mercatino delle vacanze, il Downtown Holiday Market (dal 27 novembre al 23 dicembre), un vero bazaar che si trova tra le vie 8th e F, di fronte allo Smithsonian American Art Museum e alla National Portrait Gallery. Oltre che bancarelle di artigianato e souvenir, vi si trovano locali dove sorseggiare vino, con sullo sfondo musica dal vivo. Il punto di ritrovo degli uomini d’affari è il The Ritz-Carlton Hotel, dove la sera dopo il lavoro ci si dà appuntamento al bar di mixologist o al ristorante più intimo Westend Bistro, americano contemporaneo. L’albergo, che è pure condominio con una sezione di appartamenti residenziali, vanta anche la migliore palestra della città: il club privato per membri Equinox con una grande piscina, le macchine più alla moda disposte in spazi contemporanei e corsi di ogni tipo di sport.

Georgetown è il quartiere più trendy, dove ha sede anche la famosa omonima università. Prediletto dai presidenti americani, dai politici e dalle star è il ristorante Bourbon Steak, dentro l’Hotel Four Seasons, dove vanno anche gli Obama. Il suo bar è frequentato dalla scena anche per l’aperitivo, con una selezione creativa di diverse patatine fritte e salse, realizzata esclusivamente per questo rito dallo chef.

Molti politici, diplomatici, uomini d’affari si ritrovano e soggiornano a The Ritz-Carlton Pentagon City, a pochi passi dal Pentagono e dal grande e moderno centro commerciale. Si dice che molte decisioni siano state prese qui. Ha suite grandi come appartamenti e una lounge all’ultimo piano dedicata ai vip, oltre che una piscina e un bel centro sportivo. Al suo bar e ristorante, City-Fyve, sempre animato dalle cinque del pomeriggio fino alle prime ore del mattino, sono stati addirittura inventati i cocktail che vanno più alla moda in città: il Commander in Chief e il Libertine. Per chi ama lo spionaggio si consiglia una visita all’International Spy Museum e al Newseum che ha riaperto una delle sue mostre più popolari: Inside Today's FBI, con una nuova sezione dedicata a come combattere il terrorismo e al cybercrimine.