Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Toronto, nel quartiere di Yorkville


A nord della città canadese si trova uno dei quartieri più lussuosi al mondo. Da visitare quest’anno: il Canada celebra il suoi 150 anni con eventi e apertura gratuita ai parchi

di Alessandra Mattanza

Yorkville è il quartiere piú elegante ed esclusivo di Toronto. Prediletto da attori, modellebusinessmen che fanno la spola tra i suoi ristoranti e bar, ma molto amato anche da collezionisti e appassionati d’arte che acquistano e scoprono nuovi artisti locali nelle numerosissime gallerie d’arte. Questa zona è anche una “piccola isola” di lusso all’interno della grande città, al punto che era un villaggio separato fino al 1830 e fu annesso a Toronto nel 1883. Adesso è un microcosmo che comprende edifici residenziali alla moda, uffici e una grande varietà di negozi e boutique di grandi stilisti. E’ bello scoprirlo in estate, quando la gente si riversa nei suoi parchi e brulica ai tavoli dei locali e caffè che si allungano all’aperto lungo le vie.  

Al parco Village of Yorkville Park, tra Cumberland St & Bellair St, fino al 9 settembre si tiene la stagione di Summer Music in the Park con musica dal vivo che spazia dalla classica, alla celtica, alla latina, alla funk & fusion, a quella dance. E quest’anno gli eventi sono ancora più ricchi perché il Canada celebra il suo centocinquantesimo anniversario. Il parco, ideato da un team di architetti del paesaggio, rispecchia la diversità del paesaggio canadese e ha diverse installazioni, nel 1997 ha ricevuto un premio dall’American Society of Landscape Architects. Davanti al Yorkville Town Hall si trova anche un’interessane oasi urbana, dove si raccolgono molti appassionati lettori che prendono a prestito i libri dall’attigua biblioteca Toronto Public Library per leggerli su una panchina.

Per lo shopping più esclusivo c’è il Mink Mile, lungo Bloor Street, considerata una delle vie più care al mondo e le boutique sono spesso custodite dentro suggestive casette storiche.

Tra il locali più frequentati da gente alla moda, tra cui tante attrici famose e modelle, ci sono quelli dell’hotel Four Seasons Toronto, che è uno sfarzo di lusso, ma pure di moderno design, attento a diffondere la cultura del “buon vivere”. Un’area è destinata ad appartamenti residenziali, infatti, e il fatto che il fondatore di questa catena alberghiera, Mr Isadore Sharp, sia proprio di qui ha spintoa a dedicare un’attenzione particolare a questa struttura. Chi ha meeting di lavoro predilige alloggiare nella Presidential Suite o nella Royal Suite, che sono le stesse predilette dalle celebrities. Questo albergo vanta il famoso chef Daniel Boulud sia per il suo Cafè Boulud, che ha portato in città la sofisticatezza francese, sia per il d/bar che ha ottimi cocktail, oltre che piatti di spuntini e stuzzichini dallo spirito creativo e sperimentale. C’è una delle più belle piscine della città, custodita dentro un ambiente minimalista, mentre la sua grande spa è una delle migliori del Nord America e per tutto il mese di luglio offre offerte speciali.

Tra gli altri locali di moda adesso ci sono il bar One, dentro l’Hazelton Hotel, Hemingway’s Restaurant, The Oxley Public House, pub con cucina britannica e stile, The Bedford Academy, gastropub, The Wickson Social, per fantastici cocktail.

Tra le gallerie d’arte più belle ci sono LUMAS Toronto, Canvas Gallery, Ingram Gallery, e la Gallery One. Nella parte occidentale di Yorkville si trova il Royal Ontario Museum, con interessanti collezioni di arte contemporanea.