Questo sito contribuisce alla audience di panorama

A Toronto per il Film Festival 2015


Tra i locali e i posti nuovi e trendy del Festival del cinema piú grande del mondo

di Alessandra Mattanza

Il TIFF, il Festival del cinema di Toronto, che quest’anno si svolge fino al 20 settembre, festeggia il suo quarantesimo anniversario e la città non è mai stata tanto in movimento, con eventi, mostre e altre manifestazioni fino a febbraio 2016, tra cui una grande esposizione di immagini fotografiche di Andy Warhol, Liz & Marilyn: Black & White in Colour, che apre il 7 novembre al TIFF Bell Lightbox, centro culturale dell’associazione cinematografica, che comprende oltre a cinema, un paio di gallerie d’arte, Luma, un ristorante molto di moda, con gastronomia contemporanea, e il più casual, ma sempre frequentato da star di passaggio al volo per un sandwich e giornalisti, oltre che fan, O&B Canteen.

Tra i cinema più belli, oltre al Roy Thomson Hall, che è più moderno e ospita le premiere e i grandi gala, come grandi concerti, da non mancare uno spettacolo ai teatri storici come Winter Garden Theatre e Elgin Theatre o il Princess of Wales, che pure fanno da sfondo alle prime di molte pellicole.

I party più “hot” delle star quest’anno si svolgono a quella che è diventata la London House, abitualmente Maison Mercer. Oltre a interviste, si fanno cene e party fino alle prime ore del mattino.

Tra i ristoranti valgono una cena il 360 Restaurant at the CN Tower, con vista spettacolare, l’Azure Restaurant, dentro The Intercontinental Toronto Centre, dove si tengono molte interviste con le star, Byblos, da cui quest’anno sono passati tutti, come Naomi Watts, Sandra Bullock e tante altre celebrity, Momofuku, il famoso ristorante giapponese contemporaneo.

Tra i bar e locali più frequentati dai vip ci sono il Soho House, che è però difficilmente accessibile, se non si è membri o sulla lista degli ospiti come il The Spoke Club, o il bar del Thompson Hotel, prediletto per tutto l’anno dalla scena creativa e alla moda locale.

Un punto di ritrovo molto attivo per produttori, mondo corporate e per uomini d’affari, non solo durante il festival, è lo Sheraton Centre Toronto Hotel, che quest’anno sta subendo un rinnovo di milioni dollari. Vanta un giardino interno alla moda, un ristorante moderno, sempre frequentato fino alle prime ore del mattino, ed è praticamente dentro il PATH, il percorso sotterraneo che collega tutta Toronto Downtown, con boutique, locali, bar e rivendite di ogni tipo. Un’avventura da provare per scoprire il vero spirito di questa città, che ama divertirsi perfino a scapito del brutto tempo.

Tra i locali più nuovi ci sono invece The One Eighty, prediletto dalla modella Gigi Hadid e Joe Jonas, con ascensore privato per le star, da provare bistecche e salmone, Buca Yorkville, italiano e con piatti del Quebec, e Colette Grand Cafe, amato da Drew Barrymore.

Se amate l’arte non perdete nemmeno le installazioni presso l’Art Gallery of Ontario, la Clint Roenisch Gallery e la Scrap Metal Gallery.