Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Spa di lusso: a Zurigo in un birrificio


Dismessi i macchinari per la produzione della birra Hürlimann, gli spazi sono stati occupati da saune e vasche dove dimenticare lo scorrere del tempo

di Silvia Anna Barrilà

Un birrificio storico trasformato in una spa di lusso. È il Thermalbad & Spa a Zurigo, nel centro della città.

Era il 1836 quando l'imprenditore Hürlimann decise insieme a due soci di produrre la propria birra fino ad arrivare a coprire il 60% del consumo della città e mantenendo poi per cinque generazioni la gestione famigliare dell'azienda. Fino al 2000 quando venne venduta al colosso Carlsberg. Da allora i macchinari sono stati messi in soffitta e al loro posto sono nate saune e vasche termali.

Nel Thermalbad si può nuotare nelle vasche ricoperte dalle volte in pietra delle cantine secolari, e poi risalire fino alla piscina riscaldata a cielo aperto sul tetto del birrificio, da cui si gode un panorama mozzafiato.

Le acque termali sgorgano da sorgenti locali che nascono nella profondità del terreno sotto la città di Zurigo, mentre i percorsi spa si ispirano a tradizioni millenarie della cultura romana e irlandese.

L'edificio fa parte di un'area in cui si trovano anche alberghi, ristoranti, negozi e uffici, tra cui la sede svizzera di Google. La promessa al visitatore è allettante: dimenticherà lo scorrere del tempo nell'arco dei primi 10 minuti e, dopo 20 minuti, tutto il resto del mondo.