Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Settimana della Moda, i locali delle star e delle modelle


Milano Fashion Week 2014: dove incontrare divi e modelle tra bar, ristoranti e night club

di Chiara Degl’Innocenti

Per la Settimana della Moda, Milano cambia look e da capitale del business si trasforma nella città più glamour d’Italia. Dal 17 al 22 settembre per lo vie dello shopping è possibile incontrare centinaia di star e modelle un po’ ovunque.

E dove l’Hollywood Club o il Tocqueville, il Plastic o l'Amnesia restano le discoteche storiche del capoluogo meneghino, in giro per la città si trovano locali di ogni genere che offrono sempre grande movimento.

In zona Sempione, Il Just Cavalli si conferma la meta dei nottambuli milanesi. Ritrovo per eccellenza del mondo della moda, dello spettacolo e dello sport, il club firmato dallo stilista Cavalli e gestito dallo staff dell’Hollywood, offre aperitivi, cene e party esclusivi. Non solo durante la Fashion Week.

Nonostante lo stellato Carlo Cracco abbia lasciato il ristorante dell’Hotel Palazzo Parigi per il suo ultimo nato e frequentatissimo Carlo e Camilla in Segheria, il 5 stelle di Porta Nuova si attesta tra i preferiti dagli ospiti (e non solo) che amano il lusso e, ovviamente, fare vipwatching. Palazzo Parigi infatti, insieme ad altri otto luxury hotel della città, durante la Settimana della Moda prende parte all’iniziativa Good Food in Good Fashion dove appetizer firmati dai miglior chef allietano l’inizio serata fino al 23 settembre.

Street happy hour allo Straf, locale dall’arredamento eclettico dell’omonimo hotel. A pochi passi dal Duomo ogni sera l’atmosfera si scalda a ritmo di musica fuori e dentro questo piccolo cocktail bar frequentato da chi vuole vedere e farsi vedere.

Al Bulgari Hotel, il giardino si trasforma per gli eventi glam che hanno visto da Bar Rafaeli a Philippe Starck e Jasmine Abdellatif, fino a Joseph Fiennes.

Ritrovo del Fashion System e non solo (la regista Sophia Coppola lo scelse per girare alcune scene del sue film Somewhere) si conferma anche il Bar Principe. Progettato dal celebre architetto e interior designer Thierry Despont, il bar appare fin dall’ingresso in tutta la sua opulenza: velluto scuro, cristalli, pareti retroilluminate e un pianoforte a specchio.

Altre mete frequentate da modelle top ed emergenti, star nostrane e internazionali sono i locali Armani, dal Bamboo Bar al Caffè dell’Emporio, dalla chic discoteca Privè fino al rinnovatissimo ristorante Nobu che per il suo restyling ha previsto una festa blindata per il 15 settembre. E chi non potesse entrare può sempre sperare di incrociare qualche volto noto che sta per varcare la soglia.

Se i vipwatcher non riuscissero nell’impresa di fare un “selfie” con la star preferita in alternativa possono provare a fare un salto al Byblos dove molti vip si attardano sulle piste da ballo o ai tavoli del ristorante.

Durante la Settimana della Moda milanese, il Ceresio 7, il locale dei gemelli Dsquared con a capo lo chef Elio Sironi, diventa il punto di riferimento per le serate glamour. Complice il panorama sulla città e una piscina mozzafiato.