Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Scozia: dormire nei 5 migliori hotel in antichi castelli


Viaggio da Glasgow alle Highlands passando per Edimburgo e pernottando in suggestive dimore storiche

di Silvia Anna Barrilà

Un viaggio attraverso la Scozia pernottando nei suoi castelli: da Glasgow a Edimburgo fino alle Highlands, ecco cinque dimore storiche trasformate in alberghi per vivere non solo la natura maestosa di queste terre, ma anche la storia e l'atmosfera romantica che le hanno rese leggendarie. Un percorso che tocca antichi villaggi celtici, le sponde del Lago Ness, i luoghi dove Maria Stuarda fu imprigionata e dove clan e baroni affermarono la loro supremazia.

Blair castle
Si trova a 20 minuti da Glasgow. Le origini di questo castello datano al 1105, quando una prima torre normanna fu costruita su un antico villaggio celtico. Nel 1165 il Re Guglielmo I affidò queste terre al cavaliere normanno Jean Francois in segno di gratitudine. In seguito il castello fu ampliato con una seconda torre nel 1203 e altre parti del castello costruite nel Seicento e nell'Ottocento. Oggi include 19 stanze, una piscina e un campo da croquet.

Carberry Tower
A poco più di 10 km a sud di Edimburgo, la sua storia risale al secolo XI quando Davide I di Scozia lo affidò ai monaci dell'Abbazia di Dunfermline. Nel 1567 Maria Stuarda affrontò qui la nobiltà scozzese che si ribellò contro di lei e la imprigionò, episodio ricordato da una lapide. Oggi conta 30 stanze arredate con lusso ma rispettando lo stile tradizionale.

Culzean Castle
Circa 80 km a sud di Glasgow, questo castello si trova, proprio come nelle fiabe, in cima ad una scogliera. Appartenuto al Clan Kennedy (non quello della famiglia Kennedy degli Stati Uniti, che invece deriva dal Kennedy Clan irlandese), è stato ristrutturato nel 1770 dal noto architetto scozzese Robert Adam. È famosa la sua scala ovale, il suo capolavoro. Ospite d'eccezione di questa struttura è stato, nel 1945, il generale Eisenhower.

The Aldourie
È l'unico castello abitabile sulle rive del Lago Ness, noto a tutti per la leggenda del mostro. Si trova a poco più di otto chilometri da Iverness, la capitale delle Highlands. La sua storia risale al 1626 ed è un classico esempio di architettura baronale scozzese. Oggi include 15 camere da letto e quattro villette arredate in modo individuale per un soggiorno in uno dei luoghi più scenografici d'Europa.

Springkell
Costruito nel 1734 da Sir William Maxwell, secondo baronetto di Springkell, questo castello è stato ristrutturato a inizio Ottocento e di nuovo a fine Ottocento, offrendo così un interessante mix di stili. All'ingresso si viene accolti in una hall in marmo bianco e nero da cui si accede alla Galleria dei ritratti per passare poi alle sontuose sale da pranzo e da ballo.