Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Sardegna, le novità dell’estate


Movida, relax , recenti restyling e nuovi arrivi dell’alta ristorazione. Ecco il top di una vacanza in Gallura

di Chiara Degl’Innocenti

Un mare cristallino inviadiato da tutto il mondo, strutture alberghiere di lusso per gli amanti dei trattamenti esclusivi e piatti stellati per i foodie più esigenti. La Gallura torna nella top ten turistica di chi ama alternare in vacanza movida, relax e il mangiar bene.

Sulla strada per Baia Sardinia, ai piedi della fortezza Napoleonica di Forte Cappellini, si trova il Phi Beach. Direttamente sul mare, il club open air più suggestivo e frequentato della Costa Smeralda. Riparato dalle rocce ed esposto alla brezza sulla spiaggia offre appuntamenti per tutte le ore e tutti i modaioli. Balli e drink per l’aperitivo, privacy nell’angolo privè soprannominato Il Phighino dove mangiare e bere in assoluto relax davanti alla splendida spiaggia, e novità per quest’estate, pranzi e cene gourmet con lo chef stellato del Pomiroeu di Seregno Giancarlo Morelli.

In Gallura, fresco di restyling è lo storico Hotel CalaCuncheddi, che si presenta completamente rinnovato nel rispetto dell’ambiente e del design firmato. Protetto dal promontorio granitico di Capo Ceraso, circondato dal grande parco naturale con ulivi secolari e affacciato sul mare, l’hotel 4 stelle Superior si presenta con colori tenui e forme morbide che si alternano alla pietra grezza di Orosei e al deck in legno rigenerato che circonda la piscina purificata attraverso un impianto a ozono.
Con 80 camere e suite arricchite da tessuti preziosi e bagni in marmo, la struttura propone un arredamento d’autore con sedie Vitra disegnate dagli Eames per il bar e il dining, mobili Molteni&C, e luci Artemide. E dove la Spa è un’oasi del benessere, l’alta cucina dei due ristoranti è un viaggio del gusto a Km zero: Asarena a bordo piscina e Asumari a due passi dal mare sono guidati dallo chef Domenico Dapas che propone piatti ricercati e legati alla tradizione.

In un susseguirsi di spiagge, calette bagnate da un mare cristallino e pinete lussureggianti si trova il promontorio di Capo Ceraso noto per lo splendido panorama sul Golfo di Olbia. Da qui partono le spiagge più belle della zona dove si possono trovare nuovi stabilimenti o scorci isolati come Li Cuncheddi, Porto Caso, Cala Tronfino, Cala sa Figu e Sos Passizzeddos, questa mai affollata anche nei momenti di alta stagione dove offre angoli di assoluta tranquillità.

Da sogno Porto Vitello, Porto Lucas, Costa Corallina e Costa Dorata e un po’ più avanti, verso Capo Coda Cavallo, un campo da golf e altre magnifiche spiagge come Salina Bamba, Brandinchi e Lu Impostu e Puntaldia da dove inizia la spiaggia bianca di La Cinta, famosa per le sue acque turchesi e per essere attraversata dagli aironi che trovano riparo nella laguna vicina. Più a sud, San Teodosio, nota per la sua movimentata vita notturna, è circondata dalle spiagge di Cala d’Ambra e Isuledda.