Questo sito contribuisce alla audience di panorama

San Francisco: Sonoma Valley da scoprire


A nord del Golden Gate Bridge, lontano dal turismo di massa. Tra vigneti, cantine e riserve naturalistiche

di Alessandra Mattanza

Valle della luna” così veniva chiamata dalle tribù Miwok e Pomo gli indiani che vi vivevano. E anche lo scrittore Jack London, che vi aveva un ranch, vi si fece ispirare per un omonimo libro. Secondo le leggende indiane si credeva che la luna si sollevasse semplicemente da questa valle o che vi giacesse come su un nido… Di certo la suggestione è ancora viva, perché la Sonoma Valley, a circa un’ora e mezza da San Francisco, custodisce non solo alcuni dei migliori vini al mondo, ma una natura magnifica e selvaggia, con dolci colline verdissime, foreste, interrotte da vigneti, cantine, casolari simili a castelli, paesini d’incanto. Il turismo di massa non vi è ancora arrivato, mentre la zona è prediletta dalla gente di San Francisco, che vi si reca nei weekend o che sta sempre più scegliendo di viverci. Esiste anche un collegamento con l’aeroporto di San Francisco, il Sonoma County Airport Express.

La cittadina di Sonoma, attorno a Sonoma Plaza, è ricca di ristoranti, locali e negozi e ha un’atmosfera molto suggestiva. Tra gli ottimi posti per una degustazione di vini c’è la piccola Winery Sixteen 600, che ha uno spirito da boutique con una predilezione per l’arte.

Da vedere ci sono poi il giardino botanico Quarryhill Botanic Garden, la missione Mission San Francisco Solano e il Sonoma State Historic Park con lo storico Blue Wing Inn, il Jack London State Historic Park, dove lo scrittore aveva il suo ranch.

A Sonoma si trova  The Fairmont Sonoma Mission Inn & Spa, con grandi suite di atmosfera familiare con arredo elegante e di spirito californiano. Molto alla moda sono il ristorante Santè Restaurant, la lounge 38° North, specializzata nei vini più trendy, locali e non, e il Water Tower Bar. Bellissimo è il campo da golf, mentre rinomata a livello mondiale è la grandissima spa, con piscine e altre aree aperte anche al pubblico dietro pagamento di un biglietto giornaliero. Si chiama Willow Stream e la sua architettura è nello stile di una missione spagnola.

Simile a un castello, esclusivo e veramente magico, è il Kenwood Inn & Spa che ha 29 suite di lusso con camino e atmosfere del passato, ispirato da un design mediterraneo rielaborato. Ha diverse piscine e fa sentire totalmente immersi in un altro mondo. Poco distante si trova anche un minuscolo agglomerato di locali, tra cui una gastronomia, dove poter fare degustazioni con prodotti locali e vini.

Dormire a Gaige House è lasciar stregare i sensi dal romanticismo, sia nelle camere che si trovano nella casa storica e ancora di più nelle suite in stile asiatico minimalista che si distinguono dal resto e si inseriscono nella natura con uno spirito molto zen. Il villaggio presso cui si trova, Glen Ellen, è veramente bellissimo, con anche locali di stile.

Nella zona si trovano pure delle riserve naturalistiche magnifiche come l’Armstrong Redwoods State Preserve e spiagge favolose come Bodega Bay.