Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Pasqua sul lago di Costanza


Tra sport, buona tavola e grandi vini, ecco i luoghi giusti da visitare durante le feste

di Chiara Degl’Innocenti

Il lago di Costanza è un’area naturale da scoprire a piedi, in canoa, a vela. E perfino dall’alto: in funicolare o dall’oblò di un dirigibile. Perfetta per gli amanti dello sport, delle passeggiate rilassanti, dell’adrenalina è la vacanza ideale anche per chi, a Pasqua, predilige la buona tavola e, soprattutto, gli ottimi vini.

Sul Bodensee, il nome tedesco del lago che è circondato da Germania, Svizzera e Austria, è possibile fare Surf e Kite-Surf approfittando delle numerose scuole o noleggi nelle varie località lungolago. Tra gli sport più popolari c’è lo Stand-Up Padding che viene giocato soprattutto a Wasserburg o Radolfzell.

Mentre per chi vuole farsi un giro lungo il terzo specchio d'acqua dolce più grande d’Europa può pagaiare con la canoa noleggiandola a Markelfingen o presso La Canoa, Costanza. Amanti della vela? Segelschule Schattmeier in Kressbronn è uno dei punti di riferimento per i “lupi di lago”.

Dopo aver visitato lo Zeppelin Museum, la più ampia collezione museale al mondo dedicata alla storia dell’aviazione, su prenotazione, è possibile volare su un vero e proprio dirigibile: dal 1997 la società Zeppelin-Flug offre voli a partire da 30 minuti a 2 ore che sorvolano il lago di Costanza, le Alpi e la Svizzera. Un’esperienza incredibile a bordo di un siluro gigantesco che sorvola il lago e la zona circostante.

E se non bastasse, si può prenotare un giro dall’alto sulle Cascate di Sciaffusa con il Panorama Express, la funicolare più lunga di tutta la Svizzera: ci si lancia a 40 metri d’altezza per una lunghezza di 460 metri, contemplando le cascate a gran velocità.

Invece i bon vivant possono andar per vini assaggiando il Mueller-Thurgau, che nasce appunto nel cantone omonimo affacciato sul lago, e il Pinot Nero della zona di Sciaffusa. Negli ultimi anni in particolare la qualità dei vini è molto cresciuta e si sono affinate le tecniche. Molte, infatti, sono le tenute dove poter acquistare del vino e fare degustazioni di alto livello. Un paio di suggerimenti: in Svizzera, nei pressi di San Gallo c’è la tenuta Schmidheiny. A Vaduz, nel Principato del Liechtenstein, si possono invece visitare le cantine del Principe.