Questo sito contribuisce alla audience di panorama

New York durante il Tribeca Film Festival 2018


I locali più alla moda e i posti giusti della Grande Mela a primavera, dove incontrare le star che partecipano al festival cinematografico di Robert De Niro

di Alessandra Mattanza

Il Tribeca Film Festival a New York, che quest’anno dura fino al 29 aprile, pullula di tante star. Oltre al suo co-fondatore Robert De Niro, che ha tenuto un dibattito insieme all’amico Bradley Cooper, ci sono anche Sarah Jessica Parker protagonista ini Blue Night, Ethan Hawke e Noomi Rapace in Stockholm sulla vera storia della rapina alla banca che fece nascere il mito della “sindrome di Stoccolma”, Antonio Banderas come Picasso nella serie Tv Genius del National Geographic, Ewan McGregor e Lea Seydoux in Zoe, Christina Hendricks in Egg, Evan Rachel Wood con tutto il cast della tanto amata dal popolo high tech, compreso Elon Musk, serie Tv Westworld (in anteprima per la seconda stagione) e tante modelle, tra cui Dree Hemingway che recita in In a relationship con Emma Roberts, Christy Turlington, Hailey Baldwin, Paris Hilton. Tanto atteso è poi l’incontro tra Spike Lee e Alec Baldwin. Siamo andati alla scoperta dei locali più alla moda del momento a New York, che oltre che nel quartiere di Tribeca sono pure a Chelsea e in Upper East Side.

Per chi ama l’alta tecnologia da non perdere è la Virtual Arcade, la galleria con giochi virtuali di tutti i tipi, che comprende anche tantissime novità che si trova al Festival Hub, a 50 Varrick Street. E poi i Tribeca Games, che celebrano il successo artistico e tecnologico dei video games, di dimostrazioni esclusive, tra cui una speciale presentazione di “Shadow of the Tomb Raider”. Per una pausa si può provare il Nutella Bar.

Tra gli hotel oltre al The Greenwich Hotel (molto amato pure da Tom Cruise, Selena Gomez, Sienna Miller, Heidi Klum, Jennifer Lawrence) di Robert De Niro con il ristorante Locanda Verde, che fa un po’ anche da quartier generale di tutti i vip, produttori, attori, oltre che di tanti uomini d’affari, ci sono altri alberghi che vanno molto di moda in zona. Tra questi Public, di Ian Schrager, protagonista anche del documentario Studio 54, Guild Hall, A Thompson Hotel, The Roxy, che comprende perfino un jazz club.

Tra i locali più alla moda per uscire o cenare o solo prendere un drink ci sono Bubby’s (ideale per il brunch domenicale e frequentato pure da Kendall Jenner), Distilled, Puffy’s Tavern, Thalassa, The Tuck Room, Tribeca Grill, Chop Chop, Co, Cook Shop, El Quinto Pino, Momofuku Nishi, Red Cat, Sullivan Street Bakery (per un caffè e pasticcini), The Meatball Shop.

Sarah Jessica Parker ha scelto The Ainsworth per il party dopo il suo film Blue Night, sponsorizzato da Nespresso, nel cuore di Chelsea.

Ethan Hawke e Noomi Rapace hanno festeggiato al night club Up & Down.

Eva Longoria, spesso nella City per lavoro, adora il Four Seasons Hotel Downtown e il ristorante CUT, by Wolfgang Puck, dove si incontrano spesso modelle e uomini d’affari. 

Amanda Seyfried, che si vedrà presto nel sequel di Mamma Mia!, ha scelto invece Guastavino’s, sulla 409 E 59th St, per il 3rd Annual Best Friends Animal Society Gala, per cui è stata premiata con il Save Them All Spotlight Award, per il suo impegno a salvare cani e gatti di New York, che spesso vengono eliminati dopo un certo periodo nei canili.

Uno dei luoghi prediletti dalla Seyfried è anche The Pierre Hotel, sulla 2 E 61St, che tra l’altro ha una politica “pet friendly”, ammettendo gratuitamente cani di piccole e medie dimensioni e avendo molte camere adatte “a loro”. Tra l’altro per i mesi di aprile, maggio, giugno e agosto avranno performance collegate agli show di Broadway oltre che jazz dal vivo. E’ anche uno dei posti migliori, affacciandosi su Central Park, per ammirare la fioritura dei ciliegi, che in questo periodo caratterizza tutta la City.