Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Natale in Oman: le spiagge più belle


Temperature miti e oasi di sabbia bagnate da un mare cristallino, il Sultanato è la meta ideale durante la nostra stagione fredda. Natale e Capodanno inclusi

di Chiara Degl’Innocenti

Voglia di sfuggire ai rigori dell’inverno e pochi giorni di vacanza a disposizione. Con i suoi 3.600 chilometri di spiagge sempre assolate, un mare caldo in ogni stagione, soltanto tre ore di fuso e poco più di 6 di volo dall'Italia, l’Oman è la destinazione ideale per la stagione fredda. Da scoprire a Natale e a Capodanno.

Inseguite da isole e isolotti, baie e insenature le coste del Sultanato sono frequentate da chi vuole alternare l’ozio agli sport acquatici, come immersioni, snorkeling e pesca. Tutto a temperature gradevoli e che fino a marzo oscillano tra i 18 e i 27 gradi C°. 

Per chi è alla ricerca anche del total relax oltre alla regione di Muscat, la capitale, le spiagge più belle si trovano a nord, nel Musandam, e all’estremo sud, nella regione del Dhofar

Partendo da nord, una delle lagune più vaste della regione del Musandam è Khawr Najd. Una volta approdo importante per navi in difficoltà, oggi la si raggiunge comodamente via mare, attraverso lo stretto di Hormuz, o in auto, lungo una strada panoramica e poco trafficata che domina la laguna da 420 metri di altezza.

Per chi invece non può rinunciare alla vita mondana, la spiaggia di Al Qurm, nel cuore di Muscat, con le sue numerose palme che circondano gli alberghi di lusso (InterContinental e Crowne Plaza) e i caotici mercati, è l’ideale per recuperare all’ombra le energie prima di farsi tentare dai numerosi localini che offrono specialità di ogni genere. Consigliato un piccolo coffee shop di fronte all'Hotel Hyatt, con terrazza sul mare e perfetto per mangiare falafel e sorseggiare del Karak, tipico tè nero. 

Scendendo sempre più a est, a circa 70 km da Muscat, c’è la spiaggia di Al Sawadi da cui si può godere della vista di numerosi isolotti che affiorano vicino alla costa e sono popolati di svariate specie di uccelli migratori.

Arrivati nella regione centrale di Al Wusta si trova una grande varietà di paesaggi costieri, dalle pareti rocciose di Ra's Midrakah e Ash Shuway'ir, alle sabbie dorate di Al Jasir e Mahut, il cui clima mite (nei mesi ottobre-marzo) e la piacevole brezza marina sono una caratteristica costante.

Per chi avesse ancora qualche giorno di vacanza, a sud, il governatorato del Dhofar si distingue per le sue spiagge pulite, bianche come quella di Salalah e di Duqm. La costa è una tappa fissa per gli amanti delle immersioni e degli sport acquatici ma, chi desidera soltanto prendere il sole godendo di una vista spettacolare, le spiagge più rinomate per la bellezza naturalistica sono Al Maghsayl, Raysut, Al Hafah.