Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Mozambico, l’ultimo paradiso africano


Un viaggio con Nat Geo Wild e il famoso cameraman Bob Poole nell’Africa più selvaggia, tra safari e tour nei parchi

di Alessandra Mattanza

Esistono paesaggi talmente spettacolari che sembrano sogni. E progetti capaci di renderli ancora più belli e indimenticabili. Se amate l’avventura lasciatevi stregare da L’ultimo paradiso africano, una serie tv che da ottobre va in onda ogni mercoledì alle 21.55 su Nat Geo Wild, con anche diverse repliche pomeridiane (per tutte le informazioni: natgeotv.nationalgeographic.it/it/lultimo-paradiso-africano). E’ fonte di ispirazione per un viaggio nel leggendario Parco Nazionale di Gorongosa, in Mozambico, famoso per i suoi safari nella natura più selvaggia e incontaminata e che ora è in piena rinascita, dopo essere stato profondamente danneggiato dalla guerra civile.

Il deserto africano con i suoi tratti di savana e le sue formazioni rocciose e montagne viene riscoperto in un viaggio di immagini prima di tutto, attraverso gli occhi di Bob Poole, famoso cameraman vincitore di un Emmy per il genere Wildlife, che segue ricercatori e conservazionisti per il rimboscamento di questo bellissimo parco, un ambizioso progetto di ricostituzione ambientale ed ecologica mai tentato prima. Non si tratta di un semplice documentario, ma di episodi con tanta azione, di storie ricche di suspense ed emozione, che offrono sicuramente spunti per tornare in un tour su questi luoghi.

Un’esperienza a contatto con la natura di questo parco africano può portare alla scoperta del comportamento della sua fauna e flora. Diversi tour e safari, organizzati nel parco, sono in tema per ogni specie animale, tra cui principalmente leoni ed elefanti, le specie a maggiore rischio di estinzione, ma perfino uccelli, coccodrilli, ippopotami.

Tra le bellezze naturalistiche da non perdere ci sono The Great Rift, il lago Lake Urema con i suoi fiumi, il monte Mount Gorongosa e distese sconfinate di savana come foreste misteriose.