Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Montauk agli Hamptons: mare e natura selvaggia


Una delle più belle (e alla moda) località degli Hamptons, ambita meta balneare dei newyorkesi

di Alessandra Mattanza

Montauk, che ha preso il nome dalla popolazione indiana Montaukett, è il punto più estremo della penisola degli East Hamptons, dove si trovano le località di mare più glamour di New York.
Ma Montauk ha qualcosa di speciale rispetto agli altri luoghi: è più selvaggia e isolata, amata da surfisti e artisti, da avventurieri (il cacciatore di squali, interpretato da Robert Shaw, del film Lo squalo di Steven Spielberg è basato su Frank Mundus, personaggio locale che pescò uno di questi pesci più grandi al mondo), oltre che banchieri, broker e investitori di Wall Street, modelle e attori, bilionari che hanno deciso di abbondonare la città per una vita più tranquilla. Qui si respira un’aria più rilassata, proprio simile a quella che scoprire nella serie Tv The Affair con Ruth Wilson, che è ambientata proprio qui.

Nella località di Montauk o nelle vicinanze hanno case di vacanza molte star o le affittano in estate e vi trovano quindi diversi, ma non troppi (in estate lievitano perfino i prezzi dei motel), hotel e B&B, caffè e ristoranti come alcune boutique. Il turismo di massa non vi arriva, per questo conserva un’atmosfera davvero unica e speciale, che mescola e fa convivere felicemente lo stile radical a quello chic.  Andy Warhol acquistò qui la Church Estate o Eothen e i Rolling Stones, quando lo vennero a trovare, frequentavano il bar dell’unico hotel, il Memory Motel, a cui dedicarono l’omonima canzone.

Come “eccentricità” Montauk ha un minuscolo aeroporto, qui è stato inventato lo skishing, una tecnica di pescare nuova e moderna, come molto avventurosa, tramite la quale si scende con tutto il corpo in mare.

Per chi ama i misteri: sono vive ancora storie di fantasmi, naufragi e relitti, di cui si possono ammirare i resti. Come si narra nel libro The Montauk Projects: Experiments in Time si pensa che nella base militare locale (ex Montauk Air Force Station e ora Camp Hero State Park) il governo facesse esprimenti di viaggi nel tempo (la teoria è stata ripresa anche in un episodio di X-Files). E, perfino, la Legion Academy dei fumetti, un centro di allenamento e ricerca per personaggi dai superpoteri, ha sede al Montauk Point.

La spiaggia principale è forse la più bella di tutti gli Hamptons, lunga e di sabbia bianca e candida, mentre uno dei punti più spettacolari dove ammirare tutta la maestosità dell’oceano è il parco del faro, il Montauk Point Light, il primo dello Stato di New York.

Il Montauk Yacht Club è il punto di riferimento più famoso tra vip, patiti delle barche e della pesca (questo paesino vanta infatti anche uno dei maggiori primati mondiali in questo). E’ un resort in stile navale, con un bar, un ristorante e una piscina molto alla moda, e con una piccola e tranquilla spiaggia privata. Si affaccia davanti al porto degli yacht. Al Gurney’s Montauk Resort & Seawater Spa, direttamente sulla spiaggia, è dove si respira eleganza e glamour, con un spa specializzata in trattamenti di acqua salata e marini. Il Surf Club Resort mescola il design dello stile moderno alla vita da spiaggia. Il Surf Lodge è anche un club la sera, dove si fa festa e musica.

Tra i ristoranti più alla moda ci sono Gosman’s Restaurant, Navy Beach, Inlet Seafood Restaurant, Harvest on Fort Pond e per qualcosa di più informale The Gig' shack, Naturally Good Food e The Dock. Come bar oltre al Memory Hotel è molto “in” The Point Bar & Grill.

Nella zona si trovano ben cinque parchi naturali da esplorare: Hither Hills State Park, Shadmoor State Park, Montauk Downs State Park, Amsterdam Beach State Park e Montauk Point State Park.