Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Los Angeles: i luoghi preferiti di Moby


Mini-guida alla città californiana attraverso le immagini del musicista nipote di Herman Melville. Che nelle sue foto ha immortalato l’aspetto dark di L.A.

di Alessandra Mattanza

Anche il musicista e star Moby (nipote di Herman Melville, l’autore di Moby Dick) è stato stregato dal fascino della nuova Los Angeles… Nato ad Harlem, New York, e cresciuto nella Grande Mela, si è trasferito da pochi anni in California. Vive in un vecchio castello faux, costruito nel 1927, sulle colline Hollywood Hills. Ma la sua Los Angeles ha un fascino post-apocalittico e dark, come si vede nella mostra fotografica Innocents che si terrà all’Emmanuel Fremin Gallery, a Chelsea, New York, fino a gennaio.

“Los Angeles mi ha conquistato per la sua singolarità pre-apocalittica e post-apocalittica allo stesso tempo”, ha ammesso Moby, che è anche un fotografo fine art, con la passione per la macchina fotografica fin da ragazzino. “Mi piacciono le strade vaste e desolate, ma costellate di locali popolati di gente, le catene montuose su cui si sviluppa la città, l’infinità indefinita di aree disabitate caratterizzate dal deserto e dall’oceano, la riscoperta della natura selvaggia nell’apparato urbano con coyote, lupi e, perfino, serpenti a sonagli”. 
Ecco i suoi luoghi preferiti.

L'osservatorio Griffith Observatory, specialmente la sera quando, con la fantasia, lo immagina con le lune piene di sangue, come in una sua fotografia. E’ immerso nella natura selvaggia del Griffith Park, un parco naturale con canyon e sentieri e nei cui pressi c’è un quartiere di ville, dove vivono molte star. Adora il Sunset Rach Hollywood dove si può andare a cavallo.

The Greek Theater, di cui ammira l’architettura e dove si fanno spesso concerti. E che è anche per lui, come per molti altri artisti, uno dei posti preferiti al mondo per esibirsi.

L’Hollywood Forever Cemetery, un cimitero dove riposano personaggi celebri, che viene usato anche per proiettare film e per concerti.

Tutti i supermercati di Los Angeles, molto vasti e pieni di articoli, come si vede in una sua fotografia. In particolare quelli che si incontrano in mezzo al nulla, inaspettati, magari presso un canyon.

Il Mount Wilson Observatory nella contea di Los Angeles, un po’ fuori rispetto agli altri luoghi, ma che per Moby vale l’avventura... Perché più improbabile e inaspettato.