Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Le migliori piste da sci dello Utah


Non solo Sundance Film Festival. Ecco i posti più belli dove andare a sciare nella località in cui si tiene, dal 19 al 29 gennaio, la manifestazione cinematografica fondata da Robert Redford

di Alessandra Mattanza

Lo Utah è noto per avere la "neve più bella del mondo“, come dicono i locali. A gennaio, inoltre, c’é pure il Sundance Film Festival (quest’anno dal 19 al 29 gennaio), fondato dall’attore, regista e produttore Robert Redford, con tantissime feste, eventi e première di film, oltre che star che arrivano da Hollywood e spesso trascorrono la giornata sugli sci. In questo periodo si vive quindi un’atmosfera davvero particolare, oltre che godere dei paesaggi sconfinati di questo ancora per lo più selvaggio e avventuroso Stato d’America. Siamo andati alla scoperta delle piste più belle.

Park City Mountain Resort, a Park City, dove si svolge il festival, è possibile usufruire di una navetta che opera tra PCMR e The Canyons, entrambe vaste zone ricche di piste. La sua scuola di sci e di snowboard è famosa in tutto il mondo. I locali per un après ski: High West Distillery, con distilleria di whiskey con piatti buonissimi, e Handle.

Deer Valley Resort, zona molto esclusiva con tante case di vacanza di star, molto glamour, con piste di neve artificiale, vicina a Park City. Si praticano oltre lo sci, lo snowmobiling, le corse coi cani da slitta e l’eliski. I locali da non mancare: Deer Valley Grocery Cafè, ristoranti e bar dello Stein Eriksen Lodge, St Regis o di The Montage, dove soggiornano molte celebrity durante il festival.

Solitude Mountain Resort, un posto ancora poco conosciuto, con un villaggio di charme, nel Big Cottonwood Canyon. I loocali giusti: i pub The Thirsty Squirrel, con ottima birra, e Argenta.

Snowbird, per sciatori di tutti i tipi, che propone novità ogni anno. Si dorme a The Cliff Lodge, talvolta con musica dal vivo al bar, e si deve prendere almeno un drink a The Summit, con vista spettacolare.

Snowbasin, a Huntsville, ha ospitato diverse gare per le Olimpiadi Invernali del 2002. I locali che valgono una sosta: Earl’s Lodge, con musica dal vivo durante il weekend.

Alta Ski Area, ha una tradizione che risale al 1930. Tra i locali da provare: Snowpine Lodge, che tiene workshop per esperti sciatori che vogliono andare fuori pista, lo Shallow Shaft, per una cena squisita, The Alta Peruvian lodge bar per un drink.

Sundance Mountain Resort, a Provo, è di proprietà di Robert Redford e vanta una pista di snowboard oltre che di sci, presso il Ray’s Lift, oltre che percorsi di sci di fondo. Da provare il suo ristorante, The Tree Room, con gastronomia moderna americana in un ambiene rustico, dove si possono ammirare pezzi della collezione privata di arte indiano-americana dello stesso Redford, e il suo famoso bar, Owl Bar, dove si fa spesso musica dal vivo e che era prediletto pure dalla banda di Butch Cassidy. Altre attività praticate sono il flyfishing invernale, passeggiate notturne sulla neve, Nordic skiing e scalate su pareti di ghiaccio.

Brighton Resort, piste per diverse livelli e si pratica pure lo sci notturno, per cui è divenuto molto popolare.

Powder Mountain Resort, a Eden, è immerso nella natura e poco noto. E’ molto isolato, ideale per chi vuole riposare dopo una bella sciata. Anche qui popolare è soprattutto lo sci notturno.

Brian Head Resort si sviluppa intorno ai monti Wasatch Range ed è in una zona molto tranquilla e perfino economica. Non è troppo distante dallo stupendo Zion National Park e vi si trovano alcuni ristoranti familiari, animati dal calore dei locali.