Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Seychelles: 5 sport da fare a Mahè e Praslin


Zipline nella foresta, arrampicata sulle rocce di granito, kayak tra le mangrovie, golf con vista mare, tavola sulle onde per vivere le isole in modo diverso

di Gianna Melis

Le isole Seycelles, nell’Oceano Indiano, sono da sempre la cornice perfetta per vacanze in coppia e per chi vuole solo mare, natura e relax. Ma sta emergendo una nuova tendenza: la vacanza sportiva con vista mare

Praslin e Mahè sono veri paradisi per gli sportivi con tante attività dentro o fuori l’acqua. Il posto giusto è il resort Constance Ephélia a Mahè, con vista sul Parco Nazionale Marino di Port Launay. Più che un hotel è un grande villaggio immerso in un parco di 120 ettari, con due delle più belle spiagge dell’isola (spiaggia sud e spiaggia nord), una foresta tropicale con alberi da frutta e spezie esotiche, più un’area protetta di mangrovie. Si gira solo a piedi, con le bici o con le auto elettriche.

Gli sportivi che vengono qui sono attratti dall'esperienza adrenalinica sul circuito zip line, unico alle Seychelles. Si mette l’elmetto sulla testa, si viene imbragati bene e poi si vola lungo cavi d’acciaio, urlando a squarcia gola, per ammirare dall’alto la natura. Da non perdere.

Con una passeggiata all’interno della foresta si arriva alla parete per arrampicata su una roccia granitica. Con la mountain bike, e le gambe allenate, si possono fare lunghe pedalate su sentieri che portano in mezzo alla natura selvaggia, dove si sentono solo gli uccelli. Le pagaiate sul kayak lungo i canali, ombreggiati dalle mangrovie, tonificano i muscoli delle braccia e delle spalle, perché la corrente da contrastare in alcuni punti è piuttosto decisa.

Sulle spiagge del resort sono ovviamente disponibili tutti gli sport acquatici: windsurf, diving, snorkelling, pesca e anche il classico pedalò. Non mancano le piscine per nuotare in relax, la palestra per potenziare i muscoli con attrezzature d'avanguardia, i campi da tennis o di squash. E dopo si va alla spa, in un giardino tropicale, per rilassare la muscolatura con massaggi, trattamenti e bagni nella piscina termale.

Le spiagge di Mahé sono tuttavia tutte molto belle. La più famosa è Anse Intendance, quasi un chilometro di sabbia bianca con onde perfette per il surf, ma non per il nuoto. Beau Vallon è una delle più balneabili, Baie Lazare la più selvaggia e Grand Anse la più amata dai surfisti. Si può fare snorkeling in sicurezza ad Anse Soleil, una spiaggia di sabbia dorata sulla costa sud-occidentale. Si raggiunge solo in barca o con una passeggiata di circa un’ora su un sentiero di montagna Anse Major, mentre Anse à la Mouche è una baia calma di acque poco profonde.

L'entroterra di Mahé ha montagne granitiche che raggiungono i mille metri di altezza, foreste tropicali colorate da migliaia di orchidee, il rarissimo albero Medusa e il carnivoro Nepente.  

A Praslin, che si raggiunge da Mahè con mezz’ora di volo, gli amanti del golf trovano un campo spettacolare, l’unico a 18 buche, all’interno del resort Constance Lemuria. Una parte del percorso ha un panorama mozzafiato che fa venire voglia di giocare a golf anche a chi non è mai stato sfiorato dall’idea. Il percorso disegnato da Rodney Wright si snoda tra pianura, collina e spiaggia e questo rende il campo tra i più difficili del mondo, la buca 15 su una collina, è la più spettacolare (e forse la più difficile) perché si apre su un panorama incredibile. Dall’alto è davvero difficile non farsi confondere dal paesaggio e dal mare e concentrarsi per centrare il green a cinquanta metri più in basso.

Le spiagge dell’hotel, ma anche quelle libere, sono super attrezzate per lo sci nautico, il windsurf, il parasail, il diving e la pesca d’altura (il periodo migliore per la pesca è ottobre-marzo). Con una passeggiata lungo una strada ombreggiata, ma con saliscendi impegnativi, oppure con lo shuttle si arriva alla selvaggia spiaggia di Anse Georgette dove si possono sfidare le onde su una tavola o assaggiare il sashimi pic-nic (da prenotare all’hotel) davanti al mare all’ombra delle palme e delle mangrovie. Gli appassionati della barca a vela possono noleggiare un catamarano per spostarsi da un’isola all’altra, mentre a bordo di una barca con il fondo di vetro o semplicemente facendo snorkeling si ammirano i pesci e i fondali del mare. Per i meditativi lezioni di yoga sulle rocce di granito, al tramonto o al sorgere del sole. E alla fine della giornata è rigenerante tuffarsi nelle acque, quasi tiepide, del mare cristallino.