Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Islanda: con un islandese come guida e sui luoghi de Il Trono di Spade


Visitare il Paese con i buddy, compagni di avventure del luogo specializzati in diversi settori. E in viaggio nelle location della serie Tv con Jon Snow, che il 25 aprile torna in Italia con la sesta stagione

di Alessandra Mattanza

L’Islanda è uno dei posti più conviviali e goderecci del pianeta, forte anche di paesaggi e una natura spettacolare, oltre che di una città alla moda come Reykjavik, con una vivace vita notturna. Ma di recente è diventata una meta ancor più ambita grazie a un’iniziativa della compagnia aerea Icelandair, che, oltre a proporre uno stopover gratuito fino a sette giorni da qualsiasi destinazione, mette a disposizione un’iniziativa di visitarla con un cosiddetto buddy, come viene chiamato in inglese-americano un compagno per qualsiasi tipo di avventura. Si tratta di impiegati del gruppo Icelandair, orgogliosi del proprio Paese, che diventano guide e vogliono fare un’esperienza interessante durante il tempo libero. E, considerato lo spirito godereccio dei locali, questo progetto (che dovrebbe continuare fino al 30 aprile, ma si pensa a un prolungamento) è un vero successo e promette divertimento assicurato e la possibilità di immergersi totalmente nella cultura locale. Specialmente adesso, che parte la tanto attesa sesta stagione della serie Tv Il Trono di Spade (in America dal 24 aprile). Siamo andati anche alla scoperta dei suoi luoghi.

Le Guide Stopover, o “buddy” sono specializzate in diversi settori per accontentare tutti i gusti del turista. Si va dalle attività sportive e avventurose (tra cui diversi sport estremi), alla cultura, alla gastronomia, a trattamenti spa e varie iniziative di benessere e salute, allo “stile di vita”, che va dall’insegnare a esplorare vulcani, scalare montagne e scoprire come è benefico risolvere problemi parlando in una hot tub, alla natura con esperti che portano alla scoperta delle bellezze paesaggistiche, dei laghi, dei ghiacciai o perfino a partecipare a spedizioni.

Icelandtravel organizza invece diversi tipi di tour per tutto il Paese, ma in particolare adesso va tantissimo di moda quello sui luoghi della serie Tv Il Trono di Spade, che porta sulle location delle varie stagioni fino alla famosa “Ice Wall” e dove sono state filmate le scene a “North of the Wall”. Di solito è una guida specializzata sul tema che se ne occupa, perché ha lavorato proprio alla produzione durante la terza stagione aiutando a girare per tutto il periodo: Jon Thor Benediktsson, che ha diversi aneddoti dal set. Ci si avventura nelle zone di Thingvellir e Hvalfjordur, ci si spinge nel Nord dell’Islanda, si ammira la zona dove Samwell Tarly e Lord Commander Mormont sono attaccati dagli White Walkers, si cammina sui posti di Jon Snow e Ygritte, tra cui la grotta dove hanno il loro incontro amoroso, e si imparano diverse leggende vichinghe (non legate alla serie, ma di radicata tradizione locale). Si visitano poi la cascata Gullfoss e la terra vulcanica Geysir, mentre di notte si può prendere parte a un tour per vedere l’aurora boreale a Reykjavik o Akureyri. Un’esperienza adatta per i più avventurosi è quella di scalare la parete di un ghiacciaio. Per tutti, merita un bagno nell’acqua calda di Myvatn Nature Baths.