Questo sito contribuisce alla audience di panorama

In Irlanda per Halloween


Dal Samhain al Virgina Pumpkin Festival. Ecco cosa vedere a Dublino e dintorni nel lungo weekend del 31 ottobre

di Chiara Degl’Innocenti

L’Irlanda come non l’avete mai vista. Per chi ha già deciso di prendersi una pausa per il lungo ponte che arriva fino a martedì 1 novembre, forse non c’è città più indicata (oltre che a poche ore di volo dall’Italia) dove trascorrere il weekend di Halloween.

E il motivo è semplice. La festa che affonda le sue origini nella tradizione celtica viene attribuita proprio agli irlandesi. Il 31 ottobre infatti è possibile partecipare al festival più antico del Paese, ossia lo Samhain, il giorno che segna l’inizio dell’inverno. Si racconta che i celti, proprio il 31 ottobre, accendessero fuochi per accogliere gli spiriti benigni indossando costumi e maschere per allontanare quelli diabolici.

Se i fuochi d’artificio organizzati per Halloween non interessano, a Dublino si trova Brazen Head, il più antico pub della capitale che risale al 1198, dove bere una pinta di birra e ballare per tutta la notte. I maschera, ovviamente.

Per chi ha deciso di trattenersi per tutto il weekend c’è il Virgina Pumpkin Festival, nella contea di Cavan, a meno di due ore da Dublino: il programma prevede parate in maschera e una gara per la zucca meglio intagliata, oltre al tour nei dintorni della cittadina che prevede una passeggiata nel bosco per i più temerari.

Nella Contea di Kerry invece è possibile visitare il Ross Castle dove si racconta che l’ultimo giorno di ottobre lo spettro del capitano O’Donoghue Ross emerga dalle acque del lago vicino su un enorme cavallo bianco, sconvolto dalla sconfitta subita durante l’ultima battaglia.

Una visita la merita anche la collina delle fate (Hill of the Fairies) nella Contea Sligo, dove si dice si incontrino queste piccole creature mentre festeggiano il passaggio dell'anno.