Questo sito contribuisce alla audience di panorama

L’hamburger di Obama anche a Londra


Five Guys apre il primo fast food high quality in Europa. E la concorrente Shake Shack segue a ruota

di Carla Brazzoli

Solo hamburger e patatine, ma di altissima qualità. Fatti a mano e mai congelati. Con queste semplici regole la catena Five Guys, nata nel 1986, è riuscita nel tempo a conquistare i palati americani più sofisticati, primo fra tutti quello di Barack Obama che adora i suoi cheeseburger con senape. Persa la connotazione di junk food (cibo spazzatura) l’hamburger ha una popolazione di cultori che sanno dove puntare per gustare i migliori in circolazione. Negli States due dei brand più in voga sono proprio Five Guys e Shake Shack. Ebbene, questi due colossi del fast food ora mirano a conquistare l’Europa e, con un giorno di differenza e a 320 metri l’uno dall’altro, hanno aperto a Londra nel quartiere di Covent Garden i loro primi outlet fuori dall’America: Five Guys il 4 luglio in Long Acre 1, Shake Shack il 5 luglio nello storico Market Building.





Five Guys Covent Garden 0032
Il nuovo Five Guys a Londra



Five Guys è la catena di ristorazione numero uno negli States e quella con la crescita più veloce, essendo passata dai 5 ristoranti del 2002 agli oltre 1.000 di oggi, distribuiti tra America e Canada, con 1.500 nuove aperture già programmate. Cinque entro ottobre nel Regno Unito (di cui 4 a Londra), il resto con un ritmo di 7-10 “new openings” ogni 3 mesi.

In quanto a rispettabilità e fama, Shake Shack non è da meno: ha iniziato nel 2001 come chiosco di hot dog al Madison Square Park e ora ha filiali, oltre che negli States, anche in Turchia e in Medio Oriente. A New York, è conosciuta per il modo originale con cui avvisa i clienti sparpagliati nel parco che il loro hamburger è cotto: al momento dell'ordinazione infatti i consumatori vengono dotati di una specie di cercapersone che vibra quando la pietanza è pronta per essere ritirata al bancone.





Shake Shack
Il punto vendita Shake Shack a Londra (Credits: Katie Boardman)



Ultimamente l’argomento hamburger sta spopolando in Inghilterra. Dopo la polemica che ha coinvolto il Cancelliere dello Scacchiere George Osborne, reo di aver pubblicato su Twitter una foto che lo mostra mentre addenta un hamburger del fast food “di lusso” Byron, ora i giornali britannici puntano l'attenzione su quella che definiscono la “guerra” tra le due catene americane sbarcate in città per conquistare il mercato inglese. In realtà Five Guys e Shake Shack non si considerano rivali e sanno che a Londra offerta e varietà in tema di hamburger non mancano. Piuttosto, hanno il comune obiettivo di sfidare i giganti internazionali come McDonald’s, Burger King o Wendy’s a colpi di stile e alta qualità.

Foto: GettyImages

©Riproduzione riservata