Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Francoforte, la Manhattan sul Meno


La città tedesca è uno dei principali poli finanziari d’Europa e attira businessmen oltre che turisti in cerca di divertimento. E a Carnevale si scatena

di Alessandra Mattanza

Moderna, ricca e innovativa. Francoforte è una delle maggiori capitali europee della finanza e ha una vivace vita notturna, al punto da essere denominata la “Manhattan sul fiume Meno”. La sua scena è caratterizzata da banchieri, imprenditori, uomini d’affari e tanti giovani, con un’incontenibile voglia di divertirsi.
Soprattutto durante il periodo del Carnevale, quando la città si scatena e si riempie di eventi. Ovunque, per le strade, nei locali e persino alla Borsa, la gente si veste in maschera scegliendo principalmente costumi di cowboy, clown, principesse o si mette solo un naso rosso di plastica, per riprendere una tradizione goliardica locale. La festa imperversa la domenica del 15 febbraio con una grande parata e va avanti fino al martedì grasso (perdetevi nel centro storico attorno al Duomo e alla piazza Römerberg, tra le vie e viuzze e lungo il fiume). E si festeggia pure nelle località attigue di Aschaffenburg e di Mainz.

Per entrare nello spirito festaiolo, la sera non bisogna mancare una sosta nei locali più alla moda, come il Luna Bar con musica lounge e anni ’70 e ’80 e con cocktail mixologist, il Pulse & Piper Red Lounge, un cocktail bar e discoteca moderni, e il Fleming’s Club, contemporaneo e con vista spettacolare.

Una delle zone preferite dagli uomini d’affari dopo il lavoro è quella intorno alla Baseler Strasse nella zona del vecchio porto e dei cantieri, che è stata ristrutturata in un complesso moderno di appartamenti su canali, di locali e ristoranti, come il modernissimo Frankfurter Botschaft.

Molto ben frequentato è anche il quartiere Deutschherrnviertel, capolavoro degli architetti berlinesi Kollhoff e Timmermann. Si sviluppa intorno alla “Main Plaza” che vuole ricordare il concetto di piazza italiana. Tra i locali più ‘in’ ci sono il Garcia Leon, con tapas di alta gastronomia, e Biancalani: con gastronomia mediterranea in un’enoteca-trattoria, un classico American Bar e una lounge con biblioteca, acquario e giardino.

Per qualcosa di emergente e alla moda bisogna andare alla Bergerstrasse. Fa parte di Bornheim, quartiere di tendenza, dove si scopre il volto più moderno e bohèmien di Francoforte. E’ un eclettico miscuglio di pub tradizionali e vecchio stile, di boutique di designer e bar cool.

Tra gli hotel, che hanno anche ottimi ristoranti e bar, quelli più di lusso e in voga sono il Jumeirah Frankfurt, frequentato da modelle e attrici e con un bagno turco originale di lusso. Oppure il Lindner Hotel & Residence Main Plaza, ispirato allo stile newyorchese degli anni ’30, con camere molto spaziose e spa con piscina, famoso per il suo ristorante da grande chef e per il suo Harry’s New York Bar con piano bar.

A Francoforte si arriva anche con voli molto economici, con Ryanair o Air Berlin.