Questo sito contribuisce alla audience di panorama

A Firenze sui luoghi di Inferno con Tom Hanks


Viaggio sulle location del film tratto dal best seller di Dan Brown. Con la città toscana protagonista: inseguimenti agli Uffizi, scene a Palazzo Vecchio e in altri posti iconici

di Alessandra Mattanza

Dopo il Codice da Vinci e Angeli e demoni Tom Hanks, che confessa di essere un grandissimo amante dell’Italia, veste ancora una volta i panni del professore di simbologia Robert Langdon, affiancato da Felicity Jones in Inferno, diretto da Ron Howard e distribuito da Warner Bros. Pictures. E’ un altro thriller della saga basato sull’omonimo romanzo best seller di Dan Brown. La trama si profila molto avvincente, così siamo andati alla scoperta della location dove hanno girato la pellicola per ripercorrere i luoghi sulle orme del film, in piena suspense, ma anche tra oasi di lusso e relax e paesaggi stupendi.

Tra le location di Inferno bisogna segnalare Istanbul e Budapest ma anche l’Italia gioca un ruolo importante nel film con le riprese che sono cominciate a Venezia e si sono spostate a Padova e poi soprattutto a Firenze. Per cominciare l’avventura e immergersi nelle atmosfere del film bisogna prendere… il treno!

Su Italo hanno luogo diverse scene d’azione. Per Ron Howard e la sua troupe è stato messo a totale disposizione per un giorno, come set cinematografico, un intero treno ad alta velocità, dove è possibile divertirsi a immaginare o scoprire momenti chiave della vicenda. E, intanto, ammirare gli stupendi panorami italiani, tra cui quelli verdissimi della campagna toscana. A questo proposito Italo ha realizzato una campagna pubblicitaria alla scoperta delle location che va in onda su The Space, Rai Pubblicità, Moviemedia TV e sui canali TV Sky e ha lanciato un concorso sul web per vincere i biglietti per la premiere mondiale di Inferno che si terrà a Firenze l’8 ottobre e per le anteprime il 12 ottobre a Milano, Roma, Napoli e Bologna, oltre che un soggiorno a Venezia e a Firenze e a diversi voucher di 10 euro. Sui canali social di Italo e sul portale Italolive, è possibile “sbirciare” nel backstage del film con momenti dal set in esclusiva, interviste al regista e agli attori.

Il lussuoso Belmond Villa San Michele di Firenze organizza invece un vero Tour dell’Inferno (3 ore per€ 350, escluse entrate nei musei), con un percorso che si snoda tra palazzi, gallerie e architetture meravigliose, con enigmi da svelare e opere d’arte da reinterpretare, passaggi segreti alla ricerca di indizi.

Tra i luoghi del romanzo si vedranno la Badia Fiorentina, dove tutto ha inizio, il Palazzo Vecchio, i Giardini di Boboli, fino al Battistero di San Giovanni. E si potrà visitare molto più delle aree pubbliche, accedendo, proprio come nel film agli ambienti più segreti. L’albergo stesso è un vero capolavoro: un antico monastero del quindicesimo secolo, arricchito di affreschi, antiche incisioni e una maestosa facciata, attribuita a Michelangelo. Appollaiato tra dolci colline sovrasta la città con una vista mozzafiato. Ci sono una piscina panoramica all’aperto, giardini terrazzati curati fin dall’antichità dai monaci Francescani, mentre si offrono perfino assaggi di cucina italiana.