Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Cannes e le isole di Lérins


Alla scoperta della perla della Costa Azzurra, tra locali, ristoranti e spiagge très chic e una visita alle isole oltre la baia

di Rita Bossi

Sembra di essere sul set di un film mentre si passeggia sulla Croisette, il mitico lungomare di Cannes che si stende per tre chilometri lungo la baia, tra giardini profumatissimi e oltre 4.000 palme. E' bello camminare con il naso all'insù per osservare le facciate candide dei grandi alberghi in stile Belle Époque, imponenti e sfarzosi. Tra le mille luci che illuminano la promenade della french riviera, la più splendente è la luce de Il Palais des Festivals et des Congrès, base strategica di eventi turistici, culturali, commerciali  e finanziari della città, che in occasione del Festival del Cinema a maggio, sfodera il suo lato glamour, srotolando uno dei red carpet più celebri.

Costeggiando il Porto Vecchio tra gozzi dei pescatori spiccano yacht di lusso con “i fortunati” che si godono il sole sul ponte di queste barche da film. Al sabato nell´ampio spazio davanti al porto, dove ogni giorno i cannoise si danno convegno per sfidarsi a bocce, c´è un piccolo ma affascinante mercato in cui si può trovare di tutto: dai libri d´epoca ai dischi in vinile, quadri e vestiti, antiquariato e modernariato. 

Ma di antiquariato ed arte se ne può trovare ancora lungo le stradine de Le Suquet, la città vecchia, alla cima della quale si erge la Cappella di St. Anne e il Museo de la Castre.

Dalla cima della torre si gode uno splendido panorama, si vede l´intera baia di Cannes e delle isole Lérins (a soli 10 minuti di navigazione da Cannes): Sainte-Margueritecon un carcere-roccaforte in cui visse per undici anni l´"uomo dalla maschera di ferro", il misterioso personaggio la cui identità non fu mai svelata, e dove, sul piazzale del forte, c'è il Museo del Mare; e l´isola di Saint-Honorat, abitata unicamente dai monaci Cistercensi, che vivono dall'anno 410 e che oggi producono dell'ottimo vino. 

Notti da star all'Hotel Barrière Le Majestic Cannes. Definirlo elegante non basta. Qui siamo nel tempio del lusso. Persino Jude Law non ha potuto resistere al fascino della Christian Dior suite, disegnata dall’architetto Renaud, dove è impossibile non rimanere incantati da marmi, pavimenti in pregiato parquet Chevron e cura di ogni minimo dettaglio. Affacciato direttamente sulla Croisette, dispone di oltre 2000 metri quadrati di prestigiose boutique di famosi brand francesi e internazionali. Il plus? Oltre alla suggestiva Spa My Blend by Clarins vista mare, nella quale potersi concedere un momento di relax durante le giornate frenetiche del festival. I piaceri del palato sono garantiti nei 3 ristoranti dell'hotel: il Fouquet’s Cannes, celebre brasserie con una carta ideata in collaborazione con lo chef Pierre Gagnaire (3 stelle Michelin), La Petite Maison di Nicole e le sue delizie mediterranee e Le Restaurant – La Plage – Majestic Barrière, con le specialità del sud che si assaporano sulla spiaggia.