Questo sito contribuisce alla audience di panorama

In California sui luoghi dei Beach Boys


Alla scoperta della California della mitica band per la festa del 4 luglio

di Alessandra Mattanza

Lungo tutta la costa della California la festa del 4 luglio è un momento particolare, da passare sulla spiaggia, con gli amici, facendo un barbecue, surf, o bevendosi una birra gelata osservando i fuochi d’artificio. E quest’anno si sposa al meglio anche con il mito del gruppo musicale dei Beach Boys che, con il suo ritmo, scandisce il ritmo della vita e cultura da spiaggia. Lo celebra anche il libro The Beach Boys: America's Band, che racconta e descrive perfino la California più amata da questi artisti. Siamo andati alla scoperta dei loro luoghi, oltre che dei trend del presente.

I Beach Boys sono cresciuti a Hawthorne, una cittadina dallo spirito liberale non distante dall’aeroporto, il Los Angeles International Airport. Il monumento Beach Boys Historic Landmark commemora la sede della casa d’infanzia di Brian, Dennis e Carl Wilson e si trova ora al 3701 W. 119th Street. La residenza originale fu demolita negli anni ’80, quando fu costruita la tangenziale.

Santa Monica è uno dei luoghi che ritorna nelle loro canzoni e il Pier, presso cui si vedono diversi ragazzi che fanno surf, li ha sempre affascinati. Per imparare questo sport si può andare alla scuola per il surf, la Santa Monica Surf School. Uno dei posti più alla moda tra i surfisti è il bar-ristorante-terrazza dell’hotel Shangrila.

Venice Beach con gli artisti, i suoi eccentrici personaggi, tra cui diversi body builder, del suo lungo mare, l’Ocean Front Walk, ha ancora un aspetto bohemien, anche se si sta sempre più raffinando, come dimostrano le casette o villette eleganti sulla spiaggia o sui canali. I surfisti, musicisti e creativi fanno surf presso il Pier e poi vanno a fare festa al bar sul tetto dell’Hotel Erwin. Pieno di carattere per dormire, con un tocco design da spiaggia, è pure The Inn at Venice Beach‎.

Manhattan Beach, dove esiste un lungomare prediletto da pedoni, ciclisti, oltre che da surfisti, è dove risiedono diversi milionari e uomini d’affari, come si vede dalle ville che si affacciano sulla sabbia. Il punto di ritrovo è il suo Pier, il molo, di fronte a cui si trovano caffè e ristoranti alla moda. È inoltre la "Newport beach" di The O.C., la celebre serie televisiva che è stata girata qui, e non a Newport come pare nella storia, per tagliare i costi di produzione.

Hermosa Beach è la prediletta dai campioni mondiali del tennis, che si rifugiano all’hotel Beach House, oltre ad allenarsi e a giocare a beach volley nei campi sulla spiaggia antistante. Altrimenti, per tutta la zona delle spiagge, si può soggiornare pure all’Hotel Hermosa, più tranquillo, a qualche isolato dall’oceano su un’altura. Poco distante da Hermosa Beach si trova perfino Huntington Beach, che è considerata la “Surf City USA”, una località che brulica di ristoranti e locali, e musica dal vivo nei bar e sulla strada.

Redondo Beach è una delle spiagge più popolari, con diversi intrattenimenti turistici e un mercato del pesce presso il Pier, che è anche ristorante. Qui uno dei posti più in voga al momento ha uno stile italiano: il Portofino Hotel & Marina. Nel molo di yatch proprio di fronte si incontrano spesso gruppi di socievoli leoni marini.