Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Austin, il festival del cinema e della musica (SXSW)


La città del Texas è considerata la capitale mondiale della musica dal vivo. Ecco dove andare durante il sempre più famoso SXSW

di Alessandra Mattanza

Austin è considerata una delle città più cool di tutti gli Stati Uniti e, da molti, la capitale della musica dal vivo del mondo. Per questo è proprio qui che hanno deciso di fondare il SWSX (il South by Southwest), il festival del cinema e della musica, che sta diventando sempre più famoso e quest’anno dura fino al 20 aprile. Tra le star presenti il regista indipendente quotatissimo Richard Linklater, che presenta il suo nuovo film Everybody Wants Some con Wyatt Russell (attore emergente figlio di Goldie Hawn e Kurt Russell), e Ethan Hawke, qui con In A Valley of Violence e Born to Be Blue, Nicolas Cage, Burt Reynolds, Jake Gyllenhaal, Iggy Pop, Kerry Washington. Arrivano perfino Barack Obama con la moglie Michelle per tenere discorsi, e non mancano eventi e molto altro. Ma la musica è sempre nell’aria, al punto che diverse band la suonano perfino al Central market e nei supermercati Whole Foods, oltre che nei bar, nelle taquerias, nei coffehouse, negli auditorium, nelle concert hall e nelle 250 venue musicali, senza contare le numerose manifestazioni che si svolgono quasi ogni mese. Ecco i posti più alla moda del momento.  

Tra i ristoranti ci sono Geraldine’s, al quarto piano dell’Hotel Van Zandt, con eventi musicali ogni giorno;  The Infinite Monkey Theorem, una (su un nuovo concetto alla moda) cosiddetta “urban winery”, che offre vino prodotto dalla sua cantina (per il SWSX ha creato un nuovo Vermentino e Trebbiano oltre al sempre popolare Texas Rosè) e un ambiente funky; Hopdoggy Burger Bar, prediletto regolarmente dalla star della tv Jimmy Kimmel, con burger trendy;  Cafè 605, dove tutti vanno a finire in una pausa tra uno show e l’altro e che è famoso tutto l’anno per i suoi “froozen cocktail”, gelati e superalcolici, oltre che per il cibo organic che viene dalle fattorie locali.
 
Tra gli hotel le celebrity prediligono di solito il Four Seasons, dove li si può vedere spesso incontrarsi con amici e colleghi di lavoro nella hall, al bar o al ristorante, come il W Hotel e il Driskill Hotel. Per chi vuole invece informarsi sulle nuove future star nel mondo della tecnologica l’Hilton hotel  vicino al Convention Center ha ospitato domenica il SXSW Accelerator, dove sono stati annunciati i vincitori. Negli ultimi sette anni, più del 50% delle compagnie che hanno partecipato hanno ricevuto sponsorizzazioni per oltre 1.7 bilioni di dollari e il 12% sono state acquisite.
 
Il Music Mexic-arte Museum ha ospitato invece l’evento dell’attrice Kate Bosworth con il gruppo Neiman Marcu per Refinery29. Ed è sempre un posto interessante per scoprire nuove mostre o manifestazioni.