Questo sito contribuisce alla audience di panorama

A Austin durante il SXSW


I locali più alla moda della capitale del Texas che ospita il SXSW, il festival musicale e cinematografico che celebra gli artisti emergenti

di Alessandra Mattanza

Austin è la città più liberale del Texas e una delle più vivaci degli Stati Uniti, grazie anche alla sua università e a un pubblico sempre giovane. Il South by Southwest (SXSW), uno dei più grandi festival degli Stati Uniti (quest’anno fino al 17 marzo) porta ancora più energia positiva e frizzante. Comprende diversi eventi sia nel campo del cinema, della musica, del settore high tech e di quello aziendale, con tantissime conferenze, a cui quest’anno prendono parte Arnold Schwarzenegger, Bernie Sanders, Spike Lee, Alex Rodriguez, Keith Urban, Common con la sua serie Tv The Chi, su Netflix, Darren Aronofsky, Dakota Fanning, oltre che tutto il cast della serie Tv Westworld. Eventi interessanti sono la serie Tv Condor, ispirata al film I tre giorni del Condor di Sydney Pollack con Robert Redford, Max Irons (figlio dell’attore Jeremy Irons), uno degli artisti più emergenti del momento, i film Galveston, con Elle Fanning e Ben Foster, e A Vigilante con Olivia Wilde, i documentari The Bill Murray Stories: Life Lessons Learned from a Mythical Man, con “pillole di saggezza” dell’omonimo attore, e "Take Your Pills" di Alison Klayman, prodotto da Maria Shriver e Christina Schwarzenegger, e la mini-serie documentario, dedicata al calcio, Phenoms, con una festa alla FOX Sports House e menù preparato da Gordon Ramsay e con Mario Melchiot, come produttore esecutivo.       

Se siete in città durante i SXSW Conference and Festivals non perdete una sosta ai diversi locali che sono nati per l'occasione come la G'Day USA AustraliaHouse at SXSW, al Lucille Patio Lounge,  77 Rainey Street, con ospiti come Hugh Jackman e lo Chef Curtis Stone, l’Africa House, al Parker Jazz Club, accanto a cui si trova il famoso ristorante The Capital Grill, con eccellenti carni, la House of Scandinavia, al Cafè Blue Downtown, ottimo locale in genere, il centro Mercedes-Benz all’Austin Convention Center, la Casa Perù, 84 Rainey Street, il quartier general CNN a The Market, a ATX’s Warehouse District Per tutto il periodo fanno festa. Un altro posto da non mancare è la galleria d’arte Mondo Gallery, a Guadalupe Str., che in questo periodo ha la mostra Batman: The Animated Series Art Show.

Tra i locali da non perdere: a Downtown il Second Bar + Kitchen – Downtown, ideale per pranzi di lavoro o happy hour, con gastronomia americana moderna (da provare l’Avocado Fundito o la Black + Blue pizza, con tartufo nero, formaggio blu, porchetta, datteri e cipolle rosse), e North Italia, un ristorante italiano contemporaneo con piatti che vanno davvero di moda, come il Chef’s Board, con salumi e antipasti da dividere tra amici con un drink, i calamari fritti (i Crispy Calamari) o le polpette di carne all’americana (le Italian Meatballs).

La Vince Young Steakhouse, vicino al Convention Center, è l’unico locale di questo genere, una steakhouse (letteramente "casa delle bistecche") di proprietà locale e da provare è l’iconica The Perfect Ten, una Texas Akaushi bisteccha di manzo o piatti come le Pan Seared Scallops, le grandi cappesante, o il Wagyu Brisket Burger, accompagnati alla fine da uno dei whisky della vasta selezione del bar e, magari, da un buon sigaro. Prediletto dai locali è l’Happy Hour, simile al rito dell’aperitivo, dato che si offrono assaggini di pietanze (a un prezzo di solito di soli 10 $). Nel Seaholm District un complesso quasi sempre pieno è il Boiler Nine Bar + Grill e il Deck Nine Observatory Bar & The Boiler Room Bar. Da provare il cocktail Rio Verde gelato.

Rainey Street è una via nota per i suoi numerosi bar, locali, ristoranti e perfino per roulotte che vendono lo street food, cibo da strada, specialmente tacos davvero deliziosi. Geraldine’s, che si trova al quarto piano dell’Hotel Van Zandt, offre un menù contemporaneo e cocktail ispirati alla sua gastronomia, oltre che musica dal vivo dei maggiori talenti di Austin. Un altro posto ideale per ascoltare buona musica è il backYARD at Waller Creek, nel vivacissimo quartiere Red River District. Ha pure uno spazio esterno ed è prediletto perfino per il brunch domenicale.

South Austin vanta dei locali tipici, come Mattie’s, a Bouldin Creek, con piatti di cucina regionale e dove pare di tornare indietro nel tempo, dato che ci si siede tra alberi secolari, dove si aggirano curiosi pavoni, o Hopdoddy Burger Bar, a South Congress, amato per la sua buona selezione di burger e di birre locali.

The Domain ha uno dei più eleganti centri commerciali d’America, con boutique di grandi stilisti, ma pure locali interessanti come Lone Star Court, con ambiente classico e nostalgico, piatti ispirati alla gastronomia del Sud e musica dal vivo.

Tra gli alberghi quelli che vanno più di moda al momento sono l’ALoft Austin a Downtown, il Fairmont Austin Hotel, con ambienti, ristorante e bar, di design interessante, vicino al fiume, il Colorado River, dove si può anche andare a fare kayak, e l’AT&T Hotel and Conference Center, nella zona Central/Campus, presso il campus dell’University of Texas, per respirare anche l’atmosfera giovane locale.