Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Amsterdam in 48 ore: hotel ed eventi da non pedere


Spettacoli e design hotel di nuova apertura per chi si trova a trascorrere un weekend nella città olandese nel mese di luglio

di Chiara Degl’Innocenti

Spettacoli alla sera e design hotel per la notte. A luglio il calendario di Amsterdam si fa ricco di eventi e nuovi hotel da provare. Da segnare in agenda l’Amsterdam Roots Festival (3-6 luglio) che propone cinque giorni di ottima world music, il Sensation, un evento dance internazionale, che il 5 luglio vede scatenarsi quasi 40mila persone al ritmo della musica dei migliori DJ della scena e l’Over Het IJ (3-13 luglio), 11 giorni per 25 spettacoli teatrali che si svolgono attorno al molo di NDSM e dintorni. Ma dopo ogni kermesse, qual è l'hotel migliore e più vicino per trascorrere la notte? Ecco qualche suggerimento.

Camere eco su una gru Per chi non soffre di vertigini dormire a 50 metri di altezza su una gru è una vera esperienza per concludere al top la serata. Tra il centro e il porto di Amstedam, più precisamente al molo NDSM che tra il 1894 e il 1979 è stato utilizzato per le grandi operazioni portuali e commerciali della città, si trova la storica ‘gru 13’ restaurata e trasformata in un hotel di lusso per pochi privilegiati. Il Faralda NDMS Crane Hotel, ideato dallo studio d’architettura Edwin Kornmann Rudi, conta solo tre suite tra i 35 e i 45 mq realizzate con materiali riciclati e riciclabili. Una camera è stata ricavata dalla vecchia sala macchine, mentre le altre due sono state realizzate appositamente in vetro. E per chi desidera rilassarsi, tra i comfort dell’hotel c’è anche una vasca idromassaggio esterna con vista sulla città.

Un hotel polifunzionale A est di Amsterdam, dove prima c’era la sede del quotidiano De Volkskrant oggi si trova il nuovissimo Volkshotel. Da quando il Volkskrant si è trasferito, l’edificio ha inizialmente ospitato creativi e artisti di ogni genere che hanno trasformato nel tempo la vecchia redazione in moderni atelier, studi e spazi di lavoro economicamente accessibili. Dal prossimo 27 giugno, grazie al progetto dall’architetto Steven Steenbruggen, il palazzo cambia look e incorpora questo nuovo design hotel da 172 stanze che però mantiene nell'anima la memoria storica dell'edificio che lo ospita.
Una parte degli uffici originari, infatti, è stata trasferita sul retro. Al piano interrato adesso si trovano lo studio di registrazione per DJ e produttori discografici e il cocktail bar ispirato al periodo del proibizionismo americano che, sempre aperto, ospita spettacoli di varietà e musica dal vivo. Mentre il Canvas, bar storico del settimo, è stato completamente ristrutturato con l’intento di diventare un podio musicale per l’esibizione di DJ. Al sesto piano c'è il nuovo hotel con una vista a 360 gradi sulla città, con una lobby che ospita uno spazio per il co-working, un bar, un negozio e un’area espositiva. 

Una notte immersi nell’arte Uno stile architettonico originale e interni ispirati all’arte. È l’Art’otel di fronte alla Stazione Centrale cittadina che, oltre alle 107 stanze, offre a uno spazio espositivo interno di 300 metri quadri che vanta importanti opere provenienti da musei e collezionisti d’arte internazionali. Parte integrante del design concept è il 5&33, uno spazio polifunzionale con ristorante, bar, lounge e galleria dove è presente l’installazione permanente e interattiva più grande d’Europa. 

Uno spagnolo ad Amsterdam Sull’IJ Dock, un’isola artificiale a soli 500 metri dalla Stazione Centrale, si trova l’hotel Room Mate Aitana che offre una nuova prospettiva sulla città olandese con una spettacolare vista sul fiume IJ e sul moderno Eye Film Institute. 283 stanze, 7 sale per meeting, una lounge bar, un ristorante, uno spazio fitness, un attracco disponibile per 60 imbarcazioni. Anima del progetto l’ex campione olimpico di equitazione Kike Sarasola, la cui filosofia è quella di trattare l’ospite come un amico, facendolo sentire a proprio agio. 

Voglia di casa Chi odia le camere d’albergo piccole, anguste e prive di personalità troverà l’appartamento dei suoi gusti al primo aparthotel della città olandese. Da Rembrandt all’arte moderna, con una vista meravigliosa sui canali e le caratteristiche facciate, i 55 City Identity Apartments si estendono su tre piani offrendo il doppio dello spazio di una stanza in hotel (fino a 68 metri quadrati) allo stesso prezzo. A differenza degli altri appartamenti in affitto in Olanda, inoltre, danno la possibilità di soggiornare anche una sola notte all’interno della struttura. Dove? A 200 metri dalla stazione ferroviaria di Sloterdijk, a 15 minuti dall’aeroporto di Schiphol, a meno di 6 minuti dalla Stazione Centrale.