Questo sito contribuisce alla audience di panorama

5 mete dove non si festeggia il Natale


Le destinazioni ideali per fuggire dalla frenesia del periodo natalizio. Dalla Thailandia alla Malesia, ecco i luoghi dove dimenticare la corsa ai regali e i preparativi per il cenone

di Rita Bossi

I cori natalizi vi danno l’orticaria? I Babbi Natale non vi piacciono? Le riunioni di famiglia vi creano stati ansiogeni? La soluzione, questo dicembre,è partire, andare in un posto, lontano o vicino, dove il 25 dicembre non si festeggi. Niente abeti addobbati, niente slitte e renne, niente canzoncine e corsa sfrenata ai regali: solo relax e spensieratezza.

Per chi ha la possibilità di compiere un viaggio a lungo raggio, l’Asia è il posto perfetto anti-Natale. In Thailandia il clima dicembrino è ideale, e tra spiagge con mare cristallino, isole da sogno, templi e foreste avrete certo pochi pensieri da dedicare a Babbo, soprattutto se al posto dei tortellini in brodo vi gusterete le meraviglie della cucina thai a base di latte di cocco, citronella, peperoncino. Città interessante da visitare senza respirare l’aria natalizia è Bangkok. Qui la popolazione è in maggioranza buddhista e il Natale non è certo la festa principale.

A latitudini orientali si può anche considerare una meta avvolta nel fascino e nel mistero come la Malesia. Anche qui non mancano le spiagge da sogno e le foreste tropicali, condite di città ultra moderne come Kuala Lumpur o, per chi si spinge fino al Borneo, di meravigliose specie animali da osservare con i tour appositi.

Se invece si preferisce una meta vicina, il Marocco sarà il perfetto El Dorado. Due ore di volo dall'Italia e si è già al riparo dalle festività natalizie. Basterà scegliere tra le mille attrattive di questo paese meraviglioso: le città imperiali, il deserto, le montagne del nord o dell’Atlante, i paesi sulla costa oceanica. La soluzione migliore è prenotare in qualche riad lontano da tutto e da tutti.

A San Pietroburgo il Natale si festeggia, ma il 7 gennaio. Il 25 Dicembre si può dunque stare tranquilli: niente brindisi, nessun panettone e non si è costretti a fare gli auguri a nessuno. La città russa è uno splendore in questo periodo, anche se molto fredda... ma la città è piena di raffinati caffè dove sostare al caldo.

La New Ireland in Papua Nuova Guinea, non è solo il posto perfetto per sfuggire al vischio e a Babbo Natale; è anche il covo ideale di chi vuole lasciarsi tutto il mondo alle spalle e andare all'avventura. Non sarà una passeggiata, ma una volta arrivati a Kavieng è possibile scorrazzare in bicicletta indisturbati lungo le strade isolate che si fondono nella costa. Si incontrano villaggi di pescatori, spiagge borotalco. E si può fare di tutto: passare la notte, nuotare, darsi allo snorkelling. Di neve neanche un fiocco.