Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Zaini da uomo, 5 modelli per l’inverno 2016


Sono in denim cimosato giapponese o in prezioso bufalino toscano. Aiutano ad organizzare tablet, documenti e il necessaire per la palestra. Sono gli zaini della nuova stagione, che sostituiscono tracolle e 24 ore

di Annalisa Testa

Accessorio da viaggio. Ma non solo. Lo zaino, per comodità, sostituisce sempre più spesso tracolle e ventiquattrore anche per gli spostamenti quotidiani. Capiente, organizzato, elegante. Permette di avere le mani libere per chiamare un taxi o smanettare sul tablet in metropolitana.

Ci sono quelli extra lusso come quello di Brunello Cucinelli che per lo zaino Travel utilizza preziossimo bufalino, un pellame di origine egiziana dalla fine grana naturale. Completamente destrutturato e leggerissimo, è dotato di un'ampia apertura zip e di tasche interne ed esterne per riporre gli accessori e di schienale e spallacci imbottiti e rivestiti in morbido camoscio. Si porta con cappotto grigio e Chelsea Boots, anche per un viaggio in aereo come bagaglio a mano.

Divertente quello di Fendi che ha sfilato in passerella insieme a borse peluche e sneaker mobide come pantofole. Lo zaino in nylon ha tasca anteriore con chiusura a zip in pelle di vitello tono su tono con applicazioni in metallo satinato e dettagli smaltati blu e neri che compongono l'animoticon "No words". Spallacci in nylon e dorso in rete tecnica trasparente da indossare con felpa e denim o, come in sfilata, da portare a mano come una sacca.

Più sportiva l'ultima di una serie di collaborazioni dal titolo “Inspired by the World of” di Eastpak. Questa volta l’artista in questione è Kuroki Co. Fondata nel 1950 da Tamotsu Kuroki, Kuroki rappresenta il più sofisticato denim Giapponese da oltre mezzo secolo.  Ispirato dalla lunga storia d'amore tra il Giappone e il denim, e prodotto dalla leggendaria azienda Kuroki di Okayama in Giappone, gli zaini di questa collezione sono prodotti con un originale denim cimosato di alta qualità in due colori distintivi: denim scuro e azzurro. Entrambi i modelli si presentano con una speciale fodera interna caratterizzata dal disegno della carpa.

Il denim cimosato è il risultato di una tecnica di produzione unica dove i fili che compongono la cimosa vengono cuciti insieme usando un punto croce con filo rosso. Il risultato è un tessuto con un bordo particolarmente resistente, difficile da rompere. Una caratteristica di qualità del jeans premium e dei prodotti in denim, utiizzata per dar vita alla capsule Eastpak Padded Pak’r.

È in limited edition, invece, lo zaino della capsule Converse Essentials x Fragment disegnata dal suo fondatore, Hiroshi Fujiwara. Linee pure e semplice, tessuti monocromatici che sembrano vissuti. Il risultato è una capsule di essentials, dalle felpe felpe alle tute, fino allo zaino e le sneaker dall’aspetto vintage. Perfetto per raggiungere la palestra in bicicletta.