Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Weekend a Berlino: gli essenziali da uomo per la primavera 2016


Salvatore Ferragamo ci ha ambientato un corto, 1 2 3 Stella la città tedesca è (di nuovo) la meta dei weekend primaverili. Ecco gli essenziali da indossare a Berlino

di Giuliana Matarrese

Johannes Huebl attraversa la città in un weekend primaverile, la Colonna della Vittoria splende illuminata dai raggi del sole. Una gita fuori porta, quella mostrata da Salvatore Ferragamo nel suo corto, 1 2 3 Stella, da affrontare con uno spirito, e soprattutto un guardaroba, casual-chic, elegante senza sforzo, come l'Off-Duty, la nuova collezione di accessori del marchio.

La base, come Ferragamo insegna, non possono che essere le scarpe: modelli urbani, da indossare tutto il giorno, come sneakers e mocassini si fanno subito raffinati, attraverso le lavorazioni della pelle. Le sneakers ce l'hanno martellata, mentre sui mocassini la pelle si intreccia, e la tomaia si cuce a mano. Il resto del look gioca sulla sovrapposizione di tessuti, e sulle linee dei capispalla, affilate, agili. Un esempio? Il capotto, imbottito in piuma, o magari in lana e cashmere, e dalla superficie matelassé, come nel modello di Burberry. I pantaloni da scegliere sono in tela ruvida di cotone, ma declinati in nuance neutrali, informali ma adatti alle necessità cittadine, come quelli di Fred Perry. 

Al blazer non si rinuncia neanche in vacanza: il compromesso è sceglierlo in comodo cotone operato, che regala un'allure da dandy e consente la libertà dei movimenti, come nel modello di Tommy Hilfiger Tailored. Gli occhiali da sole? Sì, ma con le lenti tonde, come li amano i veri intellettuali e i cineasti d'essai, da Wim Wenders in poi. Tutto il resto si infila nello zaino, in pelle morbida e dai dettagli essenziali, come quello di Coach, un'edizione speciale del classico rucksack per celebrare il 75esimo anniversario del marchio.