Questo sito contribuisce alla audience di panorama

I vestiti e le scarpe da running migliori


Dalle sneaker tecniche al giubbino antivento. Giallo fluo e nero sono i colori da indossare mentre si corre

di Annalisa Testa

All’alba, tra le strade delle città ancora addormentata o al crepuscolo, in quell’intervallo di tempo che intercorre tra il calar del sole e il buio della sera. Quando si corre l’importante è essere visibili scegliendo capi e sneaker con dettagli fluo senza però rinunciare all’eleganza del nero, anche in allenamento.

Così i pantaloni da corsa hanno fasce neon su ginocchia e lungo le cosce per aumentare la visibilità, come i Kneetights di Asics che hanno inoltre tecnologia Muscle Support, pannelli di tessuto elasticizzato a livello dei quadricipiti, che riducono le vibrazioni creati con l’impatto del piede al suolo, e intorno alla vita, che aiutano il runner a migliorare la postura. Inserti fluo compaiono anche su giubbini windstop come quelli della linea Urban Run di Gore Running Wear. Hanno tessuto soft shell con trattamento antivento e traspirante che allontana immediatamente il sudore dalla pelle dotati di una calamita invisibile per chudere il colletto come una camicia proteggendosi dal freddo e dal vento ma con stile.

Total fluo invece sono le t-shirt in tessuto tecnico ultratra traspirante e taglio slim fit come quelle di Reebok. O i gilet ultraleggeri con cappuccio, come quello di Chervò in tessuto wind lock che ripara dal vento e tecnologia acqua drop per ripararsi dall’acqua da indossare su maglia, pantaloncini e running rigorosamente neri come le nuove ZX Flux di Adidas. Leggerissime, le tomaie sono in nylon con stampa fotografica allover ad alta definizione, in mesh con 3 strisce in TPU, poliuretano termoplastico, e stampa in di coccodrillo in rilievo o in tessuto con motivo ruvido.

Visibilità e performance si fondono anche nelle sneaker tecniche come le Wave rider 17 di Mizuno. Hanno lacci e inserti fluo su suola e tomaia, pesano solo 265 grammi garantendo la massima fluidità della corsa senza perdere le doti di ammortizzazione e assorbimento degli impatti. La tomaia è senza cuciture, così come la Flyknit Lunar2 di Nike con tomaia gialla o arancione fosforescente con elementi riflettenti garantiscono la visibilità in condizioni di scarsa illuminazione. La linguetta è integrata alla tomaia e ha un collare elastico intorno alla caviglia che la rende comoda come una calza.