Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Vacanze sulla tavola da surf: cosa mettere in valigia


Dalle tavole da surf limited edition alle camicie da portare con bermuda scoloriti dal sole. Tutto quello che serve per una vacanza dedicata al surf.

di Annalisa Testa

Dalla costa del Portogallo che si affaccia sull’Oceano ai reef delle Hawaii, dalle onde lunghe di Fuerteventura alla più tranquilla Sardegna.  I surf camp sono vacanze interamente dedicate al surf, nascono sulla spiaggia, nei grandi resort o in boat tour alla ricerca dei migliori spot per surfare. Le lezioni sono create ad hoc per il livello di esperienza, dal principiante al surfer avanzato. Si sta in tavola dalla mattina alla sera e al calar del sole si sorseggia birra ghiacciata ascoltando musica lounge.

In valigia servono poche cose, ma studiate. Dai bermuda in denim da indossare la sera con camicia stampata, agli shorts con effetto sbiadito dal sole da portare con t-shirt surf style o camicie di lino senza colletto e sneaker in tela con fondo in gomma. In spiaggia solo costumi da bagno con stampe colorate, crema protettiva, occhiali da sole con montatura in legno e espadrillas in tela.

Le tavole da surf sono in legno naturale, resistenti e leggerisisme. Sono costruite e colorate a mano o decorate con stampe fotografiche e poi laccate. Prima della messa in acqua vanno cerate utilizzando la paraffina che rende la superficie della tavola più rugosa e migliora l’aderenza dei piedi in acqua.