Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Camicie a righe: le novità


I tessuti di tendenza dell’inverno 2013/14 per un grande classico del guardaroba maschile

di Laura Barsottini

Esistono capi senza tempo, che resistono alle mode e alle tendenze. La camicia a righe è uno di questi. A seconda della stagione, però, alcune righe sono più righe di altre. Abbiamo chiesto a Maurizio Colnago, responsabile dell’ufficio stile di Albini Group per lo storico brand inglese di tessuti Thomas Mason, di spiegarci le fantasie dei prossimi mesi. «Il nostro punto di riferimento è sempre Jermyn Street: la via di Londra che rappresenta il tempio delle camicie maschili», premette. «La prima distinzione da fare è sul tessuto: un popeline, per esempio, supporta una riga più classica; mentre trame più sgranate tipo Oxford danno alla riga un aspetto più casual. Le prime torneranno in voga il prossimo anno ma quest’inverno avranno spazio le righe “interpretate”.

I tessuti rigati sobri, per esempio, i classici bianco/blu, saranno rinfrescati da sovrastampe con piccoli motivi. Veri protagonisti, però, saranno i colori, che risulteranno ancora più brillanti e vivi se il tessuto sarà realizzato in un cotone egiziano di qualità. Tramontano il viola e il glicine, mentre le palette vincenti giocano con colori che vanno dal bordeaux al rosa antico, dai bruciati all’arancio, dai blu ai grigi, dai verdi militari al kaki, combinati tra loro e con il senape». E la cravatta? «Niente paura», assicura Colnago, «se le righe non sono troppo invadenti, ogni versione, anche la più colorata, è “cravattabilissima”. Sia con papillon, very british, che con cravatta classica».