Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Nymphomaniac, Shia LeBeouf si mette a nudo


La carriera dell’attore scelto da Lars von Trier. Da Disney Channel a Steven Spielberg 

di Silvia Anna Barrilà

Con il suo nome un po' ebraico e un po' francese, l'attore americano Shia LaBeouf (è nato a Los Angeles nel 1986) sta conquistando il pubblico internazionale. Grazie anche al suo ruolo nelle vesti del giovane Jerome in Nymphomaniac, il film di Lars von Trier già uscito in Danimarca e atteso per marzo nelle sale italiane. Shia è il protagonista del secondo teaser del film appena pubblicato, che lo vede nei panni di uno scaltro e provocante capo-ufficio. 

Per entrare nel film di Lars von Trier si è messo letteralmente a nudo, ma ne è valsa la pena. “Prima nella mia carriera ero stato l'uomo qualunque, o comunque un ragazzo normale bloccato in questa situazione straordinaria", ha detto all'Independent. "Jerome mi ha dato l'opportunità di impersonare un uomo viscido, cattivo, blasfemo e distruttivo". 
Questa parte Shia la voleva a tutti i costi. Per ottenerla non ha esitato ad assecondare la richiesta della produzione inviando la foto del suo pene. "Elemento" importante del film visto che in testa alla sceneggiatura veniva spiegato chiaramente che le scene di sesso sarebbero state reali. Addirittura, si dice che Shia abbia fatto di più, mandando direttamente a von Tier i video in cui lo si vede fare sesso con la fidanzata Karolyn Pho. Che (naturalmente) lo ha lasciato.

Già leggendo la sua biografia sembra di vedere l'inizio di un film: ha partecipato al suo primo casting spinto dal desiderio di uscire dalla povertà in cui viveva con i suoi genitori, un veterano del Vietnam con problemi di droga e una ballerina; ha sfondato nella serie Even Stevens su Disney Channel, ma fuori dal set ha continuato a essere coinvolto in risse e cause legali.

Prima di arrivare a recitare nel controverso film di von Trier, Shia è stato il preferito di Steven Spielberg, che ha visto in lui un giovane Tom Hanks. Ha recitato in Transformers, prodotto dallo stesso Spielberg, nel sequel di Indiana Jones e in Wall Street: Money Never Sleeps.

Per non dimenticare le sue origini, si è fatto tatuare le date della sua infanzia sul polso: 1986-2004, e alla domanda su com'è la vita di un personaggio famoso ha risposto che lo farà sapere quando lo sarà diventato. Beh, almeno non si è montato la testa.