Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Scarpe da running: le più belle… anche in ufficio


Non solo per allenarsi. Le scarpe pensate per correre escono dal campo sportivo e approdano in ufficio. Hi-tech, ultra leggere o con dettagli fluo. Ecco sette modelli da infilare ai piedi questo inverno

di Annalisa Testa

Dalla pista di atletica leggera alle passerelle delle collezioni autunno-inverno 2013-14, passando per l’ufficio.
Le sneaker invadono, e colorano, il guardaroba maschile e non più solo per il casual friday, secondo i canoni importati dagli Stati Uniti che il venerdì concedono all’uomo di indossare abiti informali anche in ufficio.

Così le nuove running diventano ultraleggere e hi-tech, come le Reebok ONE Series Cushion Trail, dotate di una tecnologia “a zone”, che riproduce il movimento e supporta il piede in ogni fase della falcata, sia per la performance sui percorsi off-road sia per i marciapiedi metropolitani. O le New Balance M890, uno dei modelli da running più in voga tra i maratoneti. L’intersuola è realizzata con un composto di gomme chiamato Rev-lite che fornisce alla scarpa reattività e leggerezza mentre il sistema di Stability Web garantisce la giusta torsione. Da indossare per “accendere” un completo total black, compresa la calza.

Ideali con un denim effetto used e camicia botton down (con i bottoncini sulle pente del colletto), le Nike Air Pegasus+30, prodotto storico del brand americano che quest’anno compie 30 anni. La tomaia traspirante in engineered mesh, che assicura sostegno e leggerezza, è in tre gradazioni di grigio che la rendono perfetta per un outfit casual ma elegante. In più gli strati esterni senza cuciture sono strategicamente posizionati per migliorare il supporto e il comfort mentre il sistema Nike Zoom nel tallone garantisce una perfetta ammortizzazione.

Puntano invece su dettagli fluo le sneaker che Lanvin e Yohji Yamamoto per Adidas Y-3 hanno fatto sfilare in passerella. Alta sartoria e sportswear è il tema dominante della collezione invernale della maison francese in cui le running diventano un accessorio fondamentale per spezzare il nero dei cappotti oversize e delle cravatte strette con dettagli metallici. Le sneaker proposte da Lanvin hanno design retrò, forme anni Ottanta e inserti super colorati su tomaie in pelle rifinite in poliestere. Lo stilista giapponese invece contrasta la classica tomaia grigia, in pelle e felpa, delle storiche Trainer di Adidas con lacci e dettagli rosa e verde fluo. Da abbinare anche a un pantalone blu con una pince e risvolto che sfiora la tomaia.

Infine, insieme a Reebok con la sua Classic, Puma rimane fedele al suo modello iconico con la nuova Trinomic XT2 Plus lanciata sul mercato alla fine degli anni Ottanta. Il nuovo modello ha mantenuto invariate le sue caratteristiche originali: suola ammortizzante e flessibile, soletta interna a cuscinetto, sistema di allacciatura integrato, tallone rinforzato per una maggiore stabilità e tomaia in mesh e suede con una speciale colorazione glacier gray–fluo yellow–puma white dotata di Visible Technology per migliorare la visibilità nelle ore notturne. Perfette per un'uscita serale con abito sartoriale nero e trench.