Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Scarpe da uomo: le novità dell’inverno


Dalle sneaker ai mocassini: sei modelli per la prossima stagione che non possono mancare nel guardaroba maschile

di Annalisa Testa

Rappresentano un dettaglio fondamentale. Se sbagliate, sono in grado di far stonare anche la miglior melodia sartoriale di un abito cucito su misura. Le scarpe sono un biglietto da visita e la loro scelta non può essere lasciata al caso.

Dai modelli classici come il Burghley con doppia fibbia di Church’s, che fa parte della selezione d’alta gamma della collezione classica uomo con una lavorazione artigianale che dura giorni, alle sportive di Valentino, un must che nella passata estate si presentava in versione mimetica e che ora si tinge di blu notte per la nuova stagione fredda. Predilette dagli amanti del casual friday (il look semplice da venerdì anche in ufficio) o dal nuovo gentleman che le abbina all’abito formale. Per poi arrivare agli storici mocassini Tod’s scamosciati, con suola a gommini e soletta in cuoio, da indossare rigorosamente con calze a righe colorate ben in vista.

Nel guardaroba maschile non possono poi mancare un paio di polacchini, chiamati anche beatles, come le Exodus di Louis Vuitton, netta ispirazione inglese con la banda elastica e la punta arrotondata e cuciture a vista che ricamano la lucida pelle di vitello, da indossare con pantaloni a sigaretta. Oppure gli scarponcini da città, come gli Spicy Boots di Moreschi che per il nuovo inverno si tingono di colori caldi come quelli delle spezie, dalla senape al peperoncino. Per le giornate di pioggia e neve, invece, è bene avere un paio di scarponcini ispirati a quelli dei nonni alpini ma in versione alleggerita, come i nuovi Everest di Santoni in pelle in vitello colorato a mano con i toni del sottobosco e la suola a carro armato che permette una presa salda sul terreno ghiacciato.