Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Le scarpe di Camper si ispirano a Maiorca


Tre tableau vivant scattati da Daniel Sannwald anticipano la nuova collezione pre-fall del marchio di calzature

di Giuliana Matarrese

Camper va a Maiorca, almeno per la prossima collezione pre-fall: è infatti l'isola delle Baleari ad aver ispirato il direttore creativo Romain Kreimer nella creazione di Deia, riferimento ad un piccolo villaggio del posto, ritrovo di artisti e bohémien.

Un universo di riferimento colorato, che guarda moltissimo ad una certa idea di artista, dai nobili natali ma abituato a viaggiare per cercare ispirazione (ed infatti furono molti i letterati e pittori del secolo scorso, che trovarono rifugio e ispirazione a Maiorca, da Gabriel Garcia Marquez a Gaudì) e che viene esemplificato nelle fotografie di Daniel Sannwald, tableau vivant iper realisti, ognuno ricollegabile ad uno dei tre modelli di punta, Marta, Mateo e Dub.

Calzature, quelle della nuova collezione di Camper, che puntano molto sul concetto di no gender e unisex: se infatti la sneaker Dub ha profili bombati adatti sia a lui che a lei, e una suola alta, a due isole, a ricordare Maiorca e la sua vicina Minorca, la stringata Mateo ha linee più minimali, si declina sulla pelle e sul camoscio, ha dettagli a contrasto, e suola più bassa rispetto alla sua controparte femminile Marta.

Ogni modello è inoltre accompagnato da un video di 15 secondi, ispirato dalla selfie culture, che ne racconta meglio le caratteristiche e particolarità.