Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Positive vibrations


I prodotti audio della famiglia Marley in vendita anche in sette flagship Replay europei

Passato e presente che si fondono sugli stessi valori di uguaglianza, attenzione alla qualità e ecosostenibilità, Bob Marley e Replay accomunati da un unico progetto: così, fino alla fine di luglio 2013, presso sette Flagship Store Replay in Europa (Milano, Firenze, Londra, Barcellona, Berlino, Parigi, Atene) potrà essere acquistata una selezione di prodotti delle diverse linee di auricolari e cuffie del marchio Marley.

“Nostro padre ci ha insegnato che tutto quello che riceviamo deve essere restituito”, spiega Rohan Marley per conto della famiglia Marley, patrocinatrice del brand. “Realizzare prodotti ecosostenibili però non basta, dobbiamo anche essere a fianco di attività e associazioni benefiche e restituire al contempo valore alle persone e al pianeta, cosa che facciamo con la nostra organizzazione no-profit 1Love.org” (House of Marley dona il cinque per cento dei propri profitti annuali a 1Love.org per il finanziamento di associazioni di charity e cause impegnate verso i giovani, il pianeta e la pace).

I prodotti audio di House of Marley sono realizzati dalla Marley Signature Sound, da oltre 30 anni alla ricerca della perfetta resa acustica all’interno di oggetti dal design sofisticato: l’obiettivo è realizzare prodotti che assicurino bassi fluidi e potenti, medi sorprendentemente presenti e alti enfatizzati. Inoltre, ogni apparecchio è sottoposto a una speciale sintonizzazione in base alla specifica dimensione, forma e materiale. “Perché”, aggiunge Rohan, “siamo coscienti della responsabilità di associare il nome Marley a  qualsiasi tipo di prodotto, soprattutto audio”.
Costruiti utilizzando legno certificato FSC, materiali naturali e plastiche riciclate, le cuffie e i sistemi audio Marley sono attualmente disponibili presso le più importanti catene retail in oltre 20 paesi del mondo (Nord America, Europa, Australia, America Latina, Asia e Medio Oriente) e entro il 2013 è prevista l’espansione a circa 30 paesi.