Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Pochette da taschino, 4 occasioni per portarla in estate


La pochette è l’accessorio da sfoggiare in ogni occasione, dalla cena di gala all’aperitivo sul mare: in lino o seta, colorato o fantasia, ecco come portarla

di Gaia Passi

La pochette da taschino – comparsa per la prima volta tra i gentiluomini di fine Ottocento – è da sempre sinonimo di eleganza e cura per il dettaglio. Ogni volta che s’indossa una giacca (non importa se sportiva o formale) il fazzoletto è l’accessorio giusto per dare al proprio stile un tocco personale. Ecco come sfoggiare la pochette in quattro diversi look estivi.

Il fazzoletto bianco di lino o seta è un classico senza tempo da abbinare all’abito scuro per un’occasione elegante, come un matrimonio o una cena di gala in smoking. Alternativa al total white è il fazzoletto bianco con bordo colorato, rifinito a mano. 

Per un cocktail in terrazza l’ideale è una pochette colorata o fantasia, in lino o twill di seta. Se s’indossa la cravatta, il fazzoletto dovrebbe richiamarne i colori e i motivi, ma è vietato il pendant, molto poco elegante.

La pochette si porta anche di giorno, con un look smart casual, come una giacca sfoderata in cotone e una camicia di lino. In questo caso si può dare libero sfogo alla creatività, scegliendo fantasie appariscenti e colori a contrasto.

C’è anche chi osa indossando giacca e pochette anche in tenuta da spiaggia: Ralph Lauren propone un look estivo con costume, espadrillas, polo rosa e giacca blu con fazzoletto in tinta. Perfetto per l'aperitivo in riva al mare. 

Infine, quando s’indossa la pochette, è fondamentale il momento della piegatura, che può essere quadrata, rettangolare, a sbuffo (ideale per i fazzoletti di seta) oppure a fiore, con più punte che sbucano dal taschino. Per vedere come portare questo accessorio icona sfoglia la gallery di Icon.