Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Pitti Uomo 91, gli eventi da segnare in agenda


Dall’installazione di Paul Smith a quella di Golden Goose fino alla preview della nuova collezione Zegna. Ecco cosa fare a Firenze dal 10 al 13 gennaio

di Annalisa Testa

DanceOff. È il tema che farà ballare la nuova moda maschile di Pitti Uomo 90 e che animerà i saloni della Fortezza da Basso dal 10 al 13 gennaio. 1.220 collezioni tra cui 540 internazionali oltre a 210 nomi, nuovi sfileranno su 60 mila metro quadrati di spazio espositivo in un percorso che si snoda in 16 tappe: da Pitti Uomo a Pop Up Stores fino a Futuro Maschile, iPlay, Tuch e Unconventional.

Ma Pitti Immagine Uomo da questa edizione punta ad andare oltre il concetto di fiera e fashion week. Pitti Uomo cattura le nuove vibrazioni della moda e le trasforma in progetti inediti. Il programma di gennaio diventa così simbolo di superamento di quel dualismo tra fiera e settimana della moda a cui siamo da tempo abituati, e si spinge verso nuovi format che uniscono ricerca stilistica, comunicazione e concretezza per il mercato.

Tra i progetti speciali ecco una mini selezione nelle corde di Icon, da segnare in agenda.

#TommyHilfiger
Per la prima volta Tommy Hilfiger presenterà in un unico spazio un’attenta selezione delle collezioni Hilfiger Edition, Tommy Hilfiger Tailored e Tommy Hilfiger. In una location mozzafiato quale la Fortezza Da Basso, installazioni artistiche si affiancheranno a rappresentazioni di manichini e display digitali, per celebrare lo spirito contemporaneo e l’innovazione al cuore delle collezioni del brand per la Fall 2017. Gli ospiti saranno invitati a scoprire i modelli della collezione uomo  2017 attraverso una serie di tool digitali, tra cui pareti touchscreen e strumenti di visual merchandising, oltre al Tommy Hilfiger digital showroom.

#GoldenGoose
Golden Goose Deluxe Brand,  arricchisce il programma di eventi speciali della 91° edizione di Pitti Uomo con una serata che celebra il 10° anniversario della sua sneaker iconica, la Superstar. L’evento organizzato alla Stazione Leopolda si ispirerà al mondo degli skaters e metterà  in scena la dichiarazione d’intenti riportata sulle etichette interne delle sneaker: “For skateboard use only. Not designed for other activities”. L’evento sarà animato da una serie di live performance ad alto impatto visivo, e dalla proiezione di un video inedito che racconta il vissuto che si cela dietro l’effetto “distressed” della scarpa, che ha rivoluzionato la percezione di un’item legato al mondo sportivo, trasformandolo in un must-have per la new casual luxury generation.  

#ConceptKorea
Grazie a una nuova collaborazione con Kocca, Korea Creative Content Agency agenzia governativa che supporta la creatività coreana, con il progetto Concept Korea Pitti Uomo torna ad accendere i riflettori su alcuni dei più interessanti brand dalla Corea Del Sud. In occasione di Pitti Uomo 91, alla Dogana sfileranno così le collezioni di BMUET(TE) by Byungmun Seo e Ordinary People, label ready-to-wear  fondata nel 2012 dal duo di designer Byungmun Seo e Jina Um, Bmuet (Te) tra i finalisti del WGSN Global Fashion Awards nel 2012 e del contest “Who is on next? Dubai” nel 2015.

#CottweilerForReebok
È la prima collaborazione con l’innovativo duo di designer britannici Cottweiler, con una collezione di abbigliamento, calzature e accessori per l’autunno-inverno 2017. La collezione sarà presentata in anteprima assoluta a Pitti Uomo 91, con un evento speciale al Museo Marino Marini. La capsule incarna il dna di entrambi i brand, fondendo l'heritage tecnico e culturale di Reebok con la visione unica dello stile di Cottweiler. il risultato è una collezione ispirata ad un approccio olistico tipico dello sport riabilitativo, con capi sono realizzati con tecniche di lavorazione e tessuti che hanno un effetto terapeutico sul corpo.

#RoyRogers + #Liverano&Liverano
Padiglione Centrale, piano terra. Due storiche aziende, provenienti da mondi diversi, dialogano e confrontano i loro codici creativi per realizzare un jeans sartoriale con la ricercatezza del fatto a mano. Il nuovo jeans Roy Roger’s + Liverano & Liverano, è il risultato dell’incontro tra lavorazioni legate alla tradizione sartoriale, come quella di Antonio Liverano, e quella di Roy Roger’s, proiettata verso la contemporaneità e l’innovazione.

#ZZegna
Zegna torna a Pitti Uomo con un’anteprima ufficiale della collezione sport Z Zegna disegnata da Alessandro Sartori, nuovo direttore creativo.

#TimCoppens
Sfilerà all’Ippodromo di Visarno la sera dell’11 gennaio. Tim Coppens è Menswear Guest Designer di Pitti Uomo 91. Belga, diplomato alla Royal Academy of Fine Arts di Anversa, ha lavorato con vari marchi sportswear e di lusso, prima di fondare la propria label a New York nel 2012. La sua prima collezione è stata subito ordinata da Barneys New York e da altri prestigiosi retailer internazionali. Fin dalla sua prima stagione, Tim Coppens ha ricevuto un forte sostegno e apprezzamento sia dagli addetti ai lavori che dalla stampa. WWD lo ha selezionato come una delle "10 of Tomorrow" Rising Stars. Il suo brand fonde artigianalità, tailoring e riferimenti all'athletic wear, con continui richiami alla  street culture e a quella speciale energia, tra presente e futuro, che caratterizza la vita nelle grandi città.

#ManuelRitz
Il 10 gennaio, presenterà a Pitti Uomo uno short film che porta alla luce le storie intime del suo clan di stile e oggi arriva alla storia di ognuno di noi. Uno storytelling che passa attraverso le emozioni colte dall’occhio della regista classe ‘81 Elisa Fuksas, e racconta i momenti quotidiani, accompagnati dai capi Manuel Ritz. Comun denominatore: l’istante in cui realizziamo che è proprio nel piccolo che stiamo costruendo qualcosa di grande.