Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Pitti Uomo 86: stile coloniale in città


Per la prossima estate 2015 Pitti Uomo propone uno stile safari chic, perfetto anche per la metropoli

di Valentina Ardia

Il caldo della giungla metropolitana ispira la moda uomo della prossima primavera-estate 2015. A Pitti Uomo 86 il gentleman guarda ai colori d'Oriente e alle nuance del deserto per una rivisitazione in stile che fa pensare all'eleganza british del film Tè nel Deserto, ma con dei tocchi più urban. Catapultati nelle atmosfere delle colonie dei primi decenni del Novecento ritroviamo pantaloni kaki, panama, camicie in lino, chemisier, sahariane, bisacce e scarpe stringate in cuoio o in tela alte sopra la caviglia. Capo simbolo di questo trend: la sahariana. Si tratta di una giacca in cotone o in lino, multitasche, leggermente allungata e stretta in vita da una culisse o da una cintura tono su tono. Delle sue origini africane mantiene la foggia, ma si sdrammatizza con stampe, tessuti tecnici e dettagli sartoriali. I colori del deserto anche per l'ufficio, dove la giacca beige si aleggerisce e magari osa macro check da abbinare a camicia avorio e cravatta regimental, come propone la gallery di Icon.