Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Pitti 94: giacche tecniche da uomo per l’estate 2019


Volumi slim, tessuti nobili che si spalmano di strati tecnici e che guardano al mare: quali sono le giacche viste al Pitti, pronte ad affrontare le intemperie

di Giuliana Matarrese

Flash di colori accesi, vivaci, dalla freschezza estiva da una parte, prestazioni e tele tecniche tutt'altro che inesperte dall'altro. Si presentano così, al Pitti Uomo 94, le giacche che useremo la prossima estate per andare al mare, in montagna, o nel weekend, pronte ad affrontare gli elementi con il giusto grado di ironia.

L'ispirazione, nella maggior parte dei casi, arriva dalle cerate per il mare, ed in effetti molto spesso tessuti nobili come lana e cotone sono sovrapposti e trattati con delle spalmature poliuretaniche che li rendono impermeabili e anti vento.

Leggi anche: Pitti Uomo 94, il calendario degli eventi a Firenze.

Gli interni dei capispalla non sono da meno in quanto a cura e progettazione: se i più minimalisti optano per delle termonastrature, chi è alla ricerca del peso perfetto per la giacca d'estate, capace di essere ariosa ma resistere alle raffiche di vento, optano per imbottiture light in piuma d'oca o in inserti laserati per la traspirazione.

Ora, l'unico problema è scegliere la propria preferita. 

Leggi anche: Pitti Uomo 94, il nuovo formale.