Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Piquadro, l’evento Opera alla Milano Fashion Week


Un cocktail party dal tocco psichedelico, durante la settimana della moda di Milano, per presentare la collezione Piquadro Opera della prossima estate.

di Annalisa Testa

Tessuti forati e gommati, con pellami di vitello a grana naturale, lisci o verniciati. Toni brillanti, come il celeste, l’arancio o il giallo, si mescolano al nero in combinazioni cromatiche color block.

Il lancio della collezione Piquadro Opera spring-summer 2015 è stato celebrato con un cocktail party ospitato all’interno della Chiesa sconsacrata di San Paolo Conversonel nel centro storico di Milano durante la settimana della moda uomo.

Sulle pareti, tra affreschi e sculture del Seicento, animazioni policrome di frattali, gli oggetti geometrici generati da formule matematiche in base alle quali la forma si ripete allo stesso modo su scale diverse, hanno colorato e illuminato la navata con volta a botte della Chiesa. Racconta Giancarlo Petriglia, direttore creativo di Piquadro Opera e vincitore dell’edizione di luglio 2012 del concorso Who Is On Next?:

L’ispirazione viene dalla perfezione matematica di frattali e figure geometriche. Nella collezione creata per l’uomo i cromatismi sottolineano le texture tecniche delle gomme e dei pellami e le resine che impreziosiscono i dettagli metallici.

I 25 modelli di borse e accessori si dividono cinque linee: Tetrakis e Algoritmo per l'uomo e Diade, Auerea e Monade per la donna. La collezione di borse porta computer pensati per il gentleman metropolitano ha volumi capienti, forme morbide e grafiche a frattali stampate su pellami di vitello. La linea business invece ha forme squadrate e angoli arrotondati con dettagli in metallo cromato e toni classici, dal nero china al testa di moro, dal verde petrolio al tortora.