Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Pino Daniele è morto: addio a un’icona della musica italiana


Pino Daniele, i mille colori di Napoli, è scomparso nella notte a meno di sessant’anni. Il mondo della musica è in lutto per un’icona del Blues italiano

di Valentina Ardia

Pino Daniele, il cantautore napoletano, che avrebbe compiuto 60 anni il 19 marzo, è scomparso questa notte e già alle prime luci dell'alba i tweet sul web non si contavano. Soprattutto quello dell'amico Eros Ramazzotti che lo ricorda così:"Anche Pino ci ha lasciato. Grande amico mio, ti voglio ricordare con il sorriso mentre io, scrivendo, sto piangendo. Ti vorrò sempre bene perché eri un puro ed una persona vera oltre che un grandissimo artista. Grazie per tutto quello che mi hai dato fratellone, sarai sempre accanto al mio cuore. Ciao Pinuzzo".

Un'icona della musoica italiana lascia un vuoto grande perché dal 1975 Pino Daniele aveva sconvolto le melodie classiche partenopee:a partire dal 1975 , coi Napoli Centrale, complesso eroico guidato dal nero dei Quartieri, James Senese, portò a dialogare il Golfo con la musica d’America, il blues e il jazz.

Da «Terra mia» a «Nero a Metà» Pino Daniele racconta Napoli da vicino, senza filtri, come con «Napulè è», amara canzone manifesto della città più bella e mal trattata del mondo.

Commuove l'ultimo tweet del cantante. Risale a pochi giorni fa. Il testo è «Back home. In viaggio per casa».