Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Occhiali da sole: 6 modelli da uomo per l’autunno


Collaborazioni, forme assertive e limited edition: quali sono gli occhiali da scegliere per la stagione fredda

di Giuliana Matarrese

Non si portano solo d'estate, gli occhiali. La pensa così la moda, che per la stagione più fredda propone delle co-lab, edizioni limitate e modelli speciali che nulla hanno da invidiare alla stagione estiva.

Montblanc, ad esempio, elabora un occhiale che si ispira alla collezione Heritage Rouge & Noir, il leggendario strumento da scrittura arrivato a spegnere 110 candeline. La limited edition è un pilot con doppio ponte, con un frontale placcato in oro sul quale campeggia un motivo zigrinato, a ricordare il motivo a serpente del cappuccio, un riferimento che ritorna nei terminali delle aste in acetato, firmate da Mazzucchelli che guardano alla testa del pericoloso rettile. Rifiniti a mano e numerati, su di essi si ritrova l'anno di fondazione del marchio, il 1906.

L.G.R. pensa invece ad un modello che, almeno nella scelta cromatica, si adatti al sottobosco: colorato in un beige sabbioso, ha lenti dalla forma a D che proteggono al 100% dai raggi UV e montatura in acetato.

Più eclettico, Dita, che con Spacecraft guarda al passato, ma anche al futuro: se infatti la montatura rotonda fa pensare ai modelli degli anni '20,'30 e '40, la forma degli occhiali è la classica aviator, molto in voga negli anni '70 in poi, a ricordare non solo il fascino del trasporto aereo, sublimato in Tom Cruise in Top Gun, ma anche dalle innumerevoli pellicole sulla fantascienza.

La limited edition di G-STAR RAW si arricchisce di un testimonial d'eccezione, il dj olandese Afrojack. Il Fat Para Tacoma II, rivisitazione del modello originale prodotto dalla casa con sede ad Amsterdam, è disponibile in 1155 pezzi. Fusione dell'heritage di G-STAR RAW e della creatività del dj, hanno lenti dritte stile aviator e cerniere modellate come viti industriali, e gli stemmi laterali color cristallo.

Chi di co-lab se ne intende rimane però Italia Independent: se con l'artista anticonvenziale e ultra-pop Romero Britto il risultato è un pezzo con le aste stampate a tinte forti, con le sue opere, si guarda ad un altro uomo, raffinato amante della sartoria, con la capsule realizzata insieme a The Luxer. Frontale in velluto e aste parzialmente rivestite dal pied-de-poule, è disponibile in esclusiva sul sito.